fbpx
 In Hot Topic

I test sono aumentati del 1.889,2% nel giro di due settimane e del 17,6% in un solo giorno

In Italia sono stati fatti 86.011 tamponi per il Covid-19, il coronavirus che finora ha contagiato oltre 128mila persone nel mondo e ha provocato quasi 5mila morti. Il dato sui tamponi è alto ma rimane inferiore rispetto ad altri Paesi nel mondo che stanno effettuando test a tappeto, primo fra tutti la Corea del Sud, che ne conta ormai 214.640. Il Paese asiatico è diventato un modello nell’individuazione tempestiva dei contagi da coronavirus, compresi quelli asintomatici o in fase di incubazione. Anche l’Italia presenta numeri importanti, considerando che il numero di tamponi effettuati sulla popolazione è passato da quota 4.324 del 24 febbraio a 86.011 del 12 marzo, con un aumento del 1.889,2%. In un solo giorno, invece, cioè rispetto all’11 marzo, i test eseguiti a livello nazionale hanno subìto un incremento del 17,6%. Il grafico qui sopra mostra la progressione giornaliera.

Ricordiamo che la strategia iniziale dell’Italia era proprio quella di effettuare i tamponi a tappeto come la Corea del Sud anche su persone che non mostravano alcun sintomo, per verificare se avessero contratto o meno l’infezione da coronavirus. Il rischio di contagio sussiste anche quando una persona non presenta alcun sintomo, perché potrebbe trovarsi nel periodo di incubazione o essere asintomatica e aver contratto lo stesso la malattia. Nei giorni seguenti, però, il nostro Paese ha cambiato approccio e ha deciso di effettuare i test solo su persone che presentavano sintomi sospetti da contagio coronavirus.

Test coronavirus per regione

In Italia al momento si contano 1.016 vittime, 1.258 dimessi guariti e 12.839 attualmente positivi, di cui 2.249 nuovi positivi. In totale nel nostro Paese si contano 15.113 contagi: sono aumentati del 21,3% in un solo giorno. Le regioni italiane che hanno effettuato più test coronavirus sono la Lombardia, che ne conta 29.534, il Veneto con 23.438 e l’Emilia Romagna (7.600). Seguono il Lazio (5.592) e la Toscana (3.165), come si legge nel grafico qui sotto.

Anche il Piemonte e il Friuli Venezia Giulia presentano numeri importanti, annoverando rispettivamente 2.879 e 2.604 tamponi. Chiudono la classifica la Sardegna con 302 esami effettuati, seguita a stretto giro dal Molise con 238 tamponi, dalla Basilicata (155) e dalla Valle d’Aosta (118).

Il numero di tamponi nel mondo

La Corea del Sud ha effettuato più test coronavirus di tutti nel mondo, però se si confronta il dato con la popolazione è il Bahrain a detenere il record di tamponi effettuati: ben 4.910 ogni milione di abitanti. Alle sue spalle c’è la Corea del Sud con 4.099 test, seguita dall’Italia dove però il numero scende a 1.005, come si può vedere nel grafico qui sotto.

Stati Uniti e Vietnam hanno svolto molti meno tamponi rispetto a Bahrain e Corea, ma anche rispetto all’Italia: solo 26 e 24 ogni milione di abitanti.

Fonte: Protezione civile italiana, Worldometer, Statista

I dati si riferiscono al 2020 (ultimo aggiornamento: 12 marzo)

Leggi anche: Coronavirus, Corea del Sud: 87,5% nuovi casi in meno

Start typing and press Enter to search