In Hot Topic

Vincitori e vinti nel mercato del food delivery. Deliveroo: perdite a quota 145,5 milioni

Sono poche le società che riescono a fare soldi nel settore del food delivery: una di quelle che è riuscita nell’impresa si chiama Just Eat.

Chi guadagna con il food delivery

Il grafico sopra mostra il fatturato e l’utile della società specializzata nel mettere in contatto il consumatore e il ristorante in modo che un ordine di cibo venga processato e il prodotto consegnato a casa. Come si vede nel 2017 il fatturato a livello mondiale di Just Eat è salito a 624,1 milioni di euro e l’utile è cresciuto a 187,5 milioni.

Le altri grandi società concorrenti nel settore del food delivery, ad esempio Deliveroo, perdono soldi, pur aumentando il fatturato. Come mai? Il motivo principale consiste nel diverso modello di business. Nel mercato del food delivery ne esistono (per ora) sostanzialmente tre: chi si occupa esclusivamente di mettere in collegamento il cliente con il ristorante e gestire il pagamento; chi, oltre a questo, mette a disposizione del ristorante anche i riders che consegnano il prodotto e chi non ha un ristorante e gestisce tutto “in casa” con una propria app sul cellulare e propri riders. Quest’ultimo è il modello preferito da piccole società specializzate in cibo molto particolare (salutista, gourmet, ecc) che vogliono dare al cliente una food experience e non solo semplicemente portargli a casa del cibo.

Tu ordini, io non consegno

Just Eat, quotata alla Borsa di Londra dove capitalizza 5,5 miliardi di sterline, ha adottato il primo modello: con la sua app il cliente ordina ma a consegnare il prodotto ci pensa il ristorante. Deliveroo, che non è quotata ma è valutata intorno ai 1,6 miliardi di sterline compresi i circa 707,5 milioni di sterline di finanziamenti, invece, ha adottato il secondo modello: mette a disposizione dei ristoranti partner anche i riders: categoria alla quale appartengono i cosiddetti crowd workers che, in Italia, sono stimati nell’ordine di 2 milioni di persone, come Truenumbers ha spiegato in questo articolo.

Il grafico qui sopra mostra fatturato e perdite di Roofoods, la capogruppo che controlla Deliveroo. Come si vede all’aumentare del fatturato aumentano anche le perdite che, nel 2016, hanno toccato i 145,5 milioni di euro. Visti i risultati, è evidente quale modello sia quello vincente.


I dati si riferiscono al: 2015-2017

Fonte: bilanci aziendali

Leggi anche: Con la sharing economy si arrotonda ma non si vive

A Londra meno taxi e più auto private

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca