fbpx
 In Hot Topic

Nel terzo trimestre invece la variazione era pari al 4,8% in più rispetto al 2018

Buone news per il mercato immobiliare: nel 2019 sono stati venduti 590.866 immobili in Italia (fino al terzo trimestre), con una variazione del 5,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2018. La crescita maggiore si è registrata nel Centro, con un aumento del 6,8%, seguito dal Nord-est (+6,4%), Nord-ovest (+5,6%), Isole (+3,1%) e Sud (+2,7%). Guardando il dettaglio dei singoli trimestri, si nota che nel secondo sono stati venduti più immobili: in totale sono 216.483. Come si può vedere nel grafico qui sopra, nel primo trimestre sono state vendute 190.904 case, mentre nel terzo trimestre si è scesi a 183.479. Se si confrontano i 3 trimestri del 2019 con quelli del 2018, si nota che l’aumento più importante si è verificato nel primo trimestre con un balzo in avanti dell’8% nel 2019. Nel secondo trimestre l’aumento è stato pari al 3,5% e nel terzo è salito al 4,8%.

News del mercato immobiliare per zona

La situazione del mercato immobiliare è senza dubbio migliore nel 2019 rispetto all’anno precedente: la variazione tendenziale, infatti, tra il terzo trimestre del 2019 e quello dell’anno precedente è del 4,8% in tutta Italia. La variazione congiunturale, invece, è pari all’1,2%. Buone news per il mercato immobiliare della penisola: il segno è positivo per quasi tutte le aree geografiche, come si può vedere nel grafico qui in basso.

Solo le isole presentano un lieve calo dello 0,7% nel confronto tra il terzo trimestre 2019 e il secondo trimestre dello stesso anno. L’aumento più significativo si è registrato nel Nord-est del Paese con una crescita del 6,2% nel terzo trimestre 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018 (variazione tendenziale).

Il mutuo per l’acquisto dell’immobile

I mutui e i finanziamenti hanno avvertito una decisa flessione nel 2019: come si può vedere nel grafico qui in basso, infatti, solo nel primo trimestre dell’anno scorso si è verificato un aumento. Questo però vale solo per le regioni del Centro-nord, mentre le regioni del Sud hanno avvertito un calo dello 0,5% e le isole uno del 2,6%.

Nel secondo e nel terzo trimestre dello scorso anno la tendenza al segno meno si è registrata in tutte le aree geografiche della penisola, in particolare per le isole, che hanno toccato il 9,6% in meno nel terzo trimestre.

I dati si riferiscono al: 2018-2019

Fonte: Istat

Leggi anche: In Italia ci sono 74,3 milioni di immobili

Start typing and press Enter to search