fbpx
 In Politici

La classifica degli esecutivi per durata, quello gialloverde è durato a 461 giorni

Dal Mes al nodo prescrizione sulla giustizia. L’offensiva di Di Maio-Di Battista, il segretario del Pd che dice: “Così non si va avanti”. Le tensioni nel governo Conte bis rischiano davvero di provocare la caduta dell’esecutivo e il ritorno alle urne? E si devono aggiungere anche il caso Ilva e le elezioni regionali in Emilia Romagna previste per gennaio (altre 7 regioni andranno al voto nel 2020), Insomma, la situazione potrebbe precipitare la situazione. E’ l’occasione giusta, quindi, per andare a vedere quanto sono durati i governi italiani.

Quanto durerà il Conte bis

Considerando che il Governo Conte bis ha giurato il 5 settembre 2019, se si dimettesse oggi (giovedì 5 dicembre 2019) la durata in carica sarebbe stata di appena 92 giorni. Nella classifica generale dei governi italiani per durata occuperebbe l’ultima posizione dopo il governo Leone II che durò 171 giorni. Il precedente esecutivo guidato dall'”avvocato degli italiani”, quello sostenuto dalla maggioranza giallo-verde di Movimento 5 Stelle e Lega, è rimasto in carica per 461 giorni ed è il 23esimo esecutivo per durata della storia repubblicana. Il dato è aggiornato al 5 settembre 2019, giorno di insediamento del nuovo governo giallorosso. Il primo esecutivo guidato da Giuseppe Conte, che aveva giurato il 1° giugno 2018, ha, infatti, formalizzato le dimissioni il 20 agosto 2019.

La durata dei governi italiani

Il governo di Paolo Gentiloni, che ha preceduto Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, è rimasto in carica per 536 giorni. Il suo predecessore, Matteo Renzi, dimissionario dopo il flop del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, è rimasto in carica 1.024 giorni: un tempo record, potremmo dire, considerando il rapido ricambio di esecutivi che caratterizza la storia politica italiana.

Quanti governi in Italia

Quello di Conte, infatti, è il 65esimo governo in quasi 73 anni di storia repubblicana: ciò vuol dire che, in media, la durata dei governi italiani si attesta attorno a 1 anno e due mesi. In ogni caso l’ex segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, non è stato il presidente del Consiglio italiano più “longevo”: il podio è infatti occupato da Silvio Berlusconi e da Bettino Craxi. Il governo Berlusconi II è durato in carica 1.412 giorni (dall’11 giugno 2001 al 23 aprile 2005) seguito dal Berlusconi IV con 1.287 giorni (dall’8 maggio 2008 al 16 novembre 2011). Poi viene il Craxi I con 1.093 giorni (quasi tre anni tondi tondi, dal 4 agosto 1983 al 1° agosto 1983) e, infine, il governo di Matteo Renzi che è rimasto nel pieno delle sue funzioni per 1.024 giorni.

Renzi meglio di Moro

La posizione di Matteo Renzi è comunque di tutto rispetto, considerando che, per durata dei governi, il segretario Pd ha superato uomini politici che hanno fatto la storia del Paese come Aldo Moro (il Moro III è durato solo 851 giorni) e addirittura Alcide De Gasperi (il De Gasperi VII è rimasto in carica 721 giorni) e lo stesso Andreotti (l’Andreotti VI: 621 giorni).

In pratica nelle prime cinque posizioni della classifica sulla durata dei governi italiani tre governi sono della Seconda Repubblica, indicativamente nata dopo il 1992, e solo due sono della Prima Repubblica.

I dati si riferiscono a: giugno 2019

Fonte: governo.it

Leggi anche: L’Anas premia la Toscana di Renzi

Al Pd oltre la metà di tutto il 2×1000 del 2016

Start typing and press Enter to search