fbpx
 In Soldi

Ecco a quanto ammontano gli interessi che lo Stato paga sui titoli pubblici. Germania allo 0,4%

Quanto costa il debito pubblico italiano? Bella domanda. Si può rispondere in molti mondi, considerando sia il grafico dell’andamento del debito pubblico italiano anno per anno, come Truenumbers ha fatto in questo articolo. Oppure si può considerare la spesa in interessi in miliardi di euro ogni anno, come è scritto qui.  Ma c’è anche un altro dato da tener presente quando si parla dell’andamento del debito pubblico: gli interessi che lo Stato paga sui titoli, rappresentativi del debito, come Bot, Btp e Cct, che vende sul mercato.

Il debito pubblico italiano

Il grafico mostra gli interessi medi che uno Stato paga a chi compra i propri titoli pubblici. Per esempio: l’interesse medio che la Germania paga a chi compra i suoi Bund a scadenza decennale è pari allo 0,4%, a giugno 2018. Un livello bassissimo, il più basso nell’eurozona e il secondo più basso tra i maggiori Paesi dell’Ocse, dato che è superato, al ribasso, solo dal Giappone che paga un interesse agli acquirenti dei propri titoli decennali, dello 0,04%.

Da cosa dipende l’interesse

Il livello di interesse che uno Stato paga sui titoli che ha venduto dipende da numerosi fattori che si influenzano a vicenda, non ultimo il livello stesso del debito pubblico espresso in valore assoluto, cioè in miliardi, ma anche la credibilità sui mercati internazionali, la solidità della propria economia e così via. In questo senso è interessante notare che lo Stato che paga gli interessi più alti sui propri titoli è la Grecia, 4,38%, che dopo il quasi-default degli anni scorsi, ha intrapreso una faticosa strada verso la rinascita economica. Ma subito dopo viene l’economia più robusta dell’occidente, gli Stati Uniti, che pagano sui propri titoli decennali un interesse medio del 2,91%.

Gli interessi dell’Italia

Abbiamo visto a quanto ammonta il debito pubblico italiano, ma adesso vediamo quanto costa. Mediamente un Btp a 10 anni emesso dallo Stato italiano per rifinanziare il proprio debito garantisce interessi del 2,77%. Siamo al terzo posto dopo Grecia e Stati Uniti. Come detto si tratta di una media, perché, in realtà, nel corso dell’asta tenutasi il 30 agosto il rendimento dei titoli decennali è salito oltre il 3% toccando il 3,25%.

I dati si riferiscono al: giugno 2018

Fonte: Bloomberg, Banca centrale del Lussemburgo

Leggi anche: Debito pubblico, in Italia uno scenario libanese

Ecco chi possiede il debito pubblico americano

 

Start typing and press Enter to search