fbpx
 In Business

Nel 2019 la compagnia low cost ha incassato 6,4 miliardi di sterline: il dato cresce ogni anno

EasyJet non si ferma più: gli incassi della compagnia aerea low cost crescono di anno in anno. Negli ultimi 10 anni la crescita è stata del 139,4%: nel 2009 EasyJet guadagnava 2,7 miliardi di sterline, mentre nel 2019 è arrivata a incassare 6,4 miliardi di sterline. Nei due anni precedenti il balzo in avanti è stato evidente: nel 2017 la compagnia low cost aveva chiuso il bilancio con 5 miliardi di sterline, mentre nel 2018 ha incassato 5,9 miliardi di euro e quindi è cresciuta del 18%. Nel corso dell’ultimo decennio, EasyJet non ha mai fatto un passo indietro: si è fermata soltanto nel 2016, quando i ricavi sono rimasti pressoché gli stessi del 2015, come si vede nel grafico qui sopra. E la crescita sembra proseguire. Al momento la sola minaccia arriva dal coronavirus COVID-19, ma il Ceo Johan Lundgren ha ribadito che EasyJet continuerà a investire sulle rotte italiane. L’attuale calo della domanda porterà alla cancellazione di alcune frequenze, ma non dovrebbe pregiudicare i piani a lungo termine della compagnia.

I mercati più redditizi

I dati confermano le affermazioni dell’amministratore delegato Johan Lundgren: il Sud dell’Europa, Italia inclusa, è il secondo mercato più redditizio dopo la Gran Bretagna per EasyJet. Nel 2009 le entrate ammontavano a 888 milioni di sterline, mentre nel 2019 il dato è schizzato a 2,2 miliardi. Un aumento significativo è stato registrato anche per il mercato inglese, dove la compagnia low cost è passata da un guadagno di 1,3 miliardi di sterline nel 2009 a uno di 2,5 miliardi nel 2019.

Il mercato nordeuropeo è meno redditizio ma dà comunque le sue soddisfazioni, soprattutto in termini di aumento. In 10 anni, infatti, i ricavi sono cresciuti del 256,5%, come si vede nel grafico qui sopra. Da non sottovalutare anche la crescita degli altri mercati, dove i ricavi sono aumentati del 522,2% in 10 anni.

La flotta di EasyJet

L’ottimo andamento dei voli low cost di EasyJet ha portato la compagnia ad aumentare gli aerei della sua flotta, che sono cresciuti del 54,4% nel giro di 7 anni. Nel 2011 i velivoli erano 204 mentre nel 2018 sono diventati 315. La crescita non si è mai arrestata nel corso di questi anni, e il balzo più importante si è verificato proprio tra il 2017 e il 2018, quando la crescita è stata del 13%.

I dati si riferiscono al: 2009-2019

Fonte: Annual Report EasyJet 2019

Leggi anche: Alitalia, agonia senza fine: passerà da 121 a 113 aerei

Start typing and press Enter to search

ISCRIVITI ADESSO

 

Scopri i numeri dietro

al tuo Business.

Ricevi la newsletter

di Trueumbers

Leggi la Privacy Policy per saperne di più sul trattamento dei tuoi dati personali.

Truenumbers Business

 

ti aspetta nella tua e-mail