fbpx
 In Notizie curiose

Il settore impiega 1,8 milioni di persone in Europa. Disponibili 5 milioni di programmini

Un settore in crescita come pochi, in grado di arrivare a toccare nel 2021 i 6,3 trilioni di dollari di valore. Un aumento monstre rispetto al 2016. Il grafico sopra mostra l’andamento della app economy: l’industria legata alla programmazione delle applicazioni per smartphone e tablet.

Inarrestabili i ricavi

L’onda del digitale spingerà i ricavi del settore. Nel 2016 tutta l’app economy valeva 1.3 miliardi di dollari e anno dopo anno la crescita non ha per niente rallentato. Se nel 2017 sono stati messi insieme 1.700 miliardi, le previsioni per il 2018 e 2019 sono straordinarie: 2.444 e 3.351 miliardi di dollari di ricavi complessivi.

Ma l’esplosione della app economy avverrà a partire dal 2020 quando tutto il comparto, secondo le stime, potrà arrivare a valere ben oltre i 4mila miliardi di dollari e arrivare a 6.300 miliardi l’anno successivo.

Da scaricare 5 milioni di app

I ricavi aumenteranno con decisione grazie all’uso sempre più massivo delle applicazioni sui diversi device vendute sui popolari store digitali: su Google Play ne sono disponibili 2,2 milioni, su Apple Store 2,8 messe a disposizione sia da sviluppatori indipendenti o piccole società con un’idea geniale, ma più spesso da società che sono già big nell’economia digitale, come Truenumbers ha spiegato in questo articolo.

L’impatto della app economy sul lavoro

Anche per questo sempre più saranno le persone chiamate a lavorare nel settore. Il grafico qui sotto mostra alcuni dati pubblicati dal Parlamento europeo sui posti di lavoro generati dall’app economy in Europa e Stati Uniti.

Tra il 2016 e il 2017 il vecchio continente ha superato gli Usa per numero di posti di lavoro generati dalla app economy. In numero assoluto, infatti, nel 2017 sono stati impiegati nel settore 1 milione e 890mila persone, contro il milione e 730mila in America.

Tuttavia, lo stesso Parlamento sottolinea come la labour intensity sia diversa. Se viene preso in considerazione l’impatto generato dai lavoratori della app economy sul totale del mercato del lavoro, infatti, gli Usa ottengono una performance migliore dell’Europa: 1,1% contro 0,84% nel 2017.

I dati si riferiscono al 2017

Fonte: Parlamento europeo

Leggi anche: Nell’Ict italiano solo il 14% dei dipendenti è donna
A Londra meno taxi (-4%) e più auto private (+75%)

 

Share with your friends










Inviare
Recommended Posts

Start typing and press Enter to search