In Crisi&Ripresa

Spendiamo lo 0,22% del Pil, Berlino l’1,31. A imprese europee 10,2 miliardi di soldi pubblici

La Commissione europea ha aggiornato la situazione degli aiuti di Stato che i Paesi aderenti concedono, legalmente, alle proprie imprese. Truenumbers aveva raccontato degli aiuti alle imprese nel 2014 in questo articolo mentre ora sono disponibili i dati del 2016.

Più sussidi alle imprese

In effetti lo slogan “in Europa gli aiuti di Stato sono illegali” andrebbe, come si dice, “contestualizzato”. In realtà, infatti, gli aiuti di Stato in Europa sono legali, a certe condizioni. E le condizioni non sono così strette come si pensa, basta guardare il grafico sopra che mostra il livello di sussidi concessi dagli Stati alle imprese in rapporto al proprio Pil. Come si vede gli Stati che danno più sussidi sono, generalmente, quelli del Nord e dell’Est. Sorprendentemente il Paese che dà più sussidi è la Danimarca che impiega una somma pari all’1,63% del proprio Pil. Subito dopo la Lettonia con l’1,53 e poi la Repubblica Ceca con l’1,44%.

In realtà la spesa è pure maggiore, perché questi dati non comprendono i sussidi alle ferrovie nazionali e quelli concessi ai servizi di pubblica utilità dato che entrambi questi comparti ricadono sotto un altro regolamento Ue.

I sussidi alle imprese italiane

Complessivamente, sempre escluse ferrovie e servizi pubblici, nel 2016 gli Stati europei hanno concesso sussidi alle imprese per un controvalore pari a 102.8 miliardi di euro, pari allo 0,69% del Pil continentale, lo 0,01% in più rispetto all’anno precedente in termini percentuali ma il 2,6% in più in termini monetari, ovvero: nel 2016 le imprese europee si sono giovate di 2,6 miliardi in più di sussidi. La maggior parte della crescita è dovuta all’aumento degli aiuti di Stato per il risparmio energetico (più 9,3 miliardi in un anno) mentre i soldi destinati allo sviluppo regionale sono calati di circa 4 miliardi.

Questo significa che l’Italia è uno degli Stati più virtuosi. Per quanto riguarda i sussidi alle imprese italiane, siamo penultimi nella classifica continentale con appena lo 0,22% del Pil. Significa che in media la Ue concede aiuti di Stato pari al triplo rispetto a quelli che concede l’Italia mentre la Germania, addirittura, concede aiuti di Stato sei volte di più dell’Italia.


Degli aiuti di Stato alle Ferrovie, Truenumbers ha parlato in questo post.

I dati si riferiscono al: 2014

Fonte: Commissione europea

Leggi anche: Sussidi al cinema, inutili anche a Hollywood

Sussidi ai giornali, spesi 30,7 milioni di euro

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca