fbpx
 In Hot Topic

Tra il 2015 e il 2019 gli stipendi nella pubblica amministrazione sono aumentati del 7,6%

Il 2018 è stato l’anno dello sblocco dei contratti della pubblica amministrazione congelati da diverso tempo in seguito alla crisi economica del 2009-2013. I salari degli statali hanno ricominciato a crescere, e in breve tempo il loro incremento ha superato quello, più regolare, degli stipendi dei dipendenti del settore privato. In questa analisi, se vi state facendo questa domanda, abbiamo scoperto quanto guadagna un dipendente pubblico in Italia.

Come si vede dal grafico gli stipendi nel settore privato sono cresciuti sempre, almeno dalla fine del 2015 (qui posta uguale a 100 per poter fare dei confronti), ma a un ritmo piuttosto blando. L’aumento è stato del 3,2% in quattro anni tra dicembre 2015 e dicembre 2019.

Fino a metà 2018 erano però gli unici salari a crescere. Da giugno di quell’anno, con il rinnovo dei contratti pubblici, c’è stato un balzo improvviso del 3,8% degli stipendi pubblici perlomeno della gran parte degli statali, ovvero quei 2.361.264 contrattualizzati Aran che non sono dirigenti, quindi insegnanti, medici, impiegati nei ministeri e negli enti locali e tanti altri. Dopo la metà del 2018 i salari pubblici hanno proseguito a crescere, anche se in modo non costante, ma in base ai ritocchi di singoli contratti, e a fine del 2019 l’incremento rispetto al 2015 era del 4,3%, superiore quindi a quello del settore privato.

Gli stipendi nella pubblica amministrazione

C’è però una fetta di dipendenti statali che è contata a parte, qui indicati come altri dipendenti statali non dirigenti. Si tratta dei 463.878 membri dei corpi di polizia, delle forze armate, dei vigili del fuoco, che viene trattata in modo diverso, con contratti differenti. E che in questi anni hanno avuto un trattamento di favore, con un primo aumento degli stipendi già nell’ottobre 2017, del 3%, cui è seguito quello più generale del giugno 2018. Il risultato è che a fine 2019 avevano un salario mediamente del 7,6% più alto rispetto al 2015.

Quanto guadagnano i dirigenti pubblici?

Tutt’altro tipo di trend lo hanno avuto i dirigenti della pubblica amministrazione. Probabilmente a causa del fatto di avere salari molto alti in relazione sia al settore privato che a quelli presenti in altri Paesi. I 157.185 dirigenti contrattualizzati hanno avuto un primo timido aumento del 0,3% solo nell’aprile del 2019 e uno più ampio a luglio, che però li ha portati complessivamente a un incremento solo dell’1,2% tra 2015 e dicembre 2019.

Anche in questo caso hanno aumentato un po’ di più i propri stipendi gli altri dirigenti, quelli con trattamento differente, i 90.999 professori universitari, magistrati, dirigenti delle forze armate e delle forze dell’ordine. Questi avevano visto una piccola revisione al rialzo degli emolumenti nel gennaio 2018, del 0,2%, mentre gli aumenti successivi hanno portato a un +1,8% totale a fine 2019.

In ogni caso più basso di quello goduto dalla grande maggioranza dei dipendenti pubblici, che hanno recuperato in modo veloce il terreno perduto durante la crisi.

Fonte: Aran

Leggi anche:

Gli insegnanti italiani sono tra i meno pagati d’Europa

 

Share with your friends










Inviare
Recommended Posts

Start typing and press Enter to search