In Hot Topic

In 9 anni 24.116 persone hanno beneficiato della legge, il 31,4% dei quali stranieri

A casa. I detenuti che stanno scontando la pena al proprio domicilio sono 10.989. Il dato del ministero della Giustizia e fotografa la situazione dei detenuti ai domiciliari al 30 agosto 2018. Sono tutte persone sottoposte, tecnicamente, alla misura alternativa al carcere ma la cifra non comprende chi è in custodia cautelare, poiché questi ultimi sono cittadini detenuti che non scontano alcuna pena.

I 10.989 detenuti ai domiciliari sono invece persone condannate, almeno in primo o secondo grado, che devono scontare una vera e propria pena detentiva.

Detenuti ai domiciliari, la 199/2010

Il grafico in apertura, invece, mostra quante sono le persone che hanno potuto beneficiare della detenzione domiciliare grazie alla legge 199 del 2010, il cosiddetto “svuotacarceri” che ha permesso l’uscita dal carcere di circa 16mila persone, come Truenumbers ha spiegato in questo articolo. La norma era stata messa a punto per alleggerire il sovraffollamento delle carceri, consentendo di scontare presso la propria abitazione la pena detentiva non superiore a 18 mesi, anche residua di pena maggiore.

Dal giorno dell’entrata in vigore del testo al 31 agosto 2018, grazie a questa norma, hanno potuto trascorrere una porzione di pena ai domiciliari 24.116 persone, 7.575 dei quali stranieri.

Dalla Lombardia in 4mila a casa

L’istogramma sopra mostra le regioni che hanno visto più detenuti ai domiciliari grazie alla legge 199/2010 dall’entrata in vigore del testo al 31 agosto 2018. Guida la Lombardia che fatto uscire dalle carceri 3.947 persone. Secondo e terzo posto, invece, per Sicilia e Campania: rispettivamente, 2.567 e 2.205 persone.

Se si guarda al numero degli stranieri, il podio cambia. Al vertice della classifica con 1.904 stranieri a casa grazie alla 199/2010 resta la Lombardia seguita da Toscana (1.075) e Piemonte (922).

La percentuale degli stranieri che, dal 2010 al 31 agosto 2018, hanno beneficiato della norma è pari al 31,4% del totale. Meno, molto meno, della percentuale di stranieri entrati in carcere sul totale della popolazione detenuta. Come Truenumbers ha raccontato in questo articolo, infatti, gli stranieri in carcere sono sempre stati negli ultimi anni ben superiori al 40% del totale.

I dati si riferiscono al: 31 agosto 2018

Fonte: Ministero della Giustizia

Leggi anche: In 48.144 sono entrati in carcere, il 43% stranieri
Dove sono le carceri più affollate del mondo
Detenuti in Italia, in 33mila dentro per furti e rapine
La carcerazione preventiva ci costa 489 milioni

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca