In Notizie curiose
Share with your friends










Inviare

Ascoltatori Rai

Quasi il 90% degli ultra 64enni guarda un canale della tv di Stato tutti i giorni

L’annuario statistico dell’Istat nel 2016 ha mostrato che il piccolo schermo attira il 92,2% della popolazione italiana da 3 anni in su. Gli spettatori più incalliti sono stati i giovanissimi, tra 6 e 14 anni, e gli anziani, tra 65-74 anni, in queste fasce d’età la quota di chi ha guarda la televisione è stata superiore al 96%.

Quanti sono stati tra questi quelli che hanno prediletto la Rai rispetto a Mediaset o ai canali a pagamento? Gli ascolti della Rai sono stati decisamente salvati dagli anziani spettatori italiani: quasi il 90% di loro la guarda tutti i giorni.

Anziani e tv di Stato

Se si va a vedere chi accende la televisione su un qualsiasi canale della tv pubblica e si divide questa fetta in fasce d’età si scopre che la quantità di persone che guardano la Rai tutti i giorni decresce man mano che diminuisce l’età considerata.

Sono stati, infatti, gli ultra 64enni i più fedeli: addirittura l’88,4% di loro guarda i canali della tv di Stato tutti i giorni. Una percentuale che scende al 79,7% per le persone tra i 55 e 64 anni, che scende ancora a 67,8% per quelli tra i 45 e i 54 anni. Il tasso cala ancora a 51,4% per chi ha tra 35 e 44 anni fino a toccare il minimo del 48,6% per i giovani tra i 24 e i 34 anni. Risale, invece, se si considerano gli under 24: il 58,6% di loro guarda un canale Rai tutti i giorni.

Nel rapporto tra anziani e tv di Stato sono stati quindi gli over55enni i salvatori degli ascolti della tv pubblica italiana.

Pochi giovani seduti davanti alla tv

Quindi: la fascia d’età sulla quale la Rai riesce a fare meno presa è stata quella compresa tra i 25-34 anni, che comprende, però, le persone più appetibili dal punto di vista pubblicitario. Se si considera l’intera popolazione italiana, quindi senza considerare nessuna fascia d’età, il 63,9% guarda la tv di Stato tutti i giorni.

I dati si riferiscono al: 2016
Fonte: Istat

Leggi anche:

La Rai produce 1000 precari l’anno
Informazione, Rai3 doppia tutti

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca