fbpx
 In Business

Il numero di impiegati in Trenitalia, invece, è sceso nel 2018 a 27.422, nel 2015 erano 27.604

Le compagnie ferroviarie private che si occupano di trasporto merci, hanno annunciato l’imminente assunzione di 3000 macchinisti nei prossimi tre anni. Il settore sembra quantomai mobile, dato che nel triennio 2017/2019, sono stati assunti circa 2000 addetti alla circolazione ferroviaria, secondo Fercargo.

Tuttavia, come è possibile osservare nel grafico sovrastante, il numero di impiegati di Trenitalia ha subito una leggera diminuzione nel periodo che va dal 2015 al 2018. Il numero di impiegati in Trenitalia nel 2018 è sceso a 27.422 persone, mentre nel 2015 si parlava di 27.604 assunti.

Treni Italia e Lombardia

Per osservare più in dettaglio, vale la prendere in considerazione il servizio ferroviario della regione Lombardia, Trenord: 2.560 corse giornaliere tra treni ed autobus, trasportando oltre 800mila viaggiatori, con un incremento del 22% negli ultimi cinque anni.

Analizzando i numeri di Trenord, si può notare una certa stabilità generale nella quantità di persone impiegate. Il numero di dipendenti dell’azienda ferroviaria ha raggiunto i 3.377 nel 2018. Tra il 2013 e il 2018 il numero dei lavoratori è invece leggermente diminuito, passando dai 772 di dicembre 2013 ai 638 di fine dicembre 2018. Per quanto riguarda la situazione complessiva, che comprende cioè impiegati, manager, lavoratori e direttori esecutivi, il numero è aumentato, passando da 4.150 (2015) a 4.253 (2018).

Parità di genere treni Italia

La forza lavoro dell’azienda è prevalentemente maschile. Prendendo in considerazione le diverse posizioni, anche attraverso il grafico qui sotto, si può notare che il numero di dipendenti di sesso maschile è significativamente più alto rispetto alla controparte femminile.

Ad esempio, 173 dirigenti sono uomini, mentre solo 44 di loro sono donne. Nei consigli di amministrazione dell’azienda, il rapporto tra uomini e donne è di sei a uno: 18 uomini e 3 donne. Per quanto riguarda i lavoratori, 627 sono uomini e solo 11 donne. Anche nella fetta più ampia di forza lavoro di Trenord, quella degli impiegati, la sproporzione è evidente: 2678 sono di sesso maschile e 699 di sesso femminile.

I dati si riferiscono al: 2013-2018
Fonti: Trenord, Trenitalia, Fercargo

Leggi anche: Qualità dei trasporti: i treni italiani sono “sufficienti”

Start typing and press Enter to search

ISCRIVITI ADESSO

 

Scopri i numeri dietro al tuo Business

Ricevi la newsletter di TrueNumbers

 

Leggi lPrivacy Policy per saperne di più sul trattamento dei tuoi dati personali.

Truenumbers Business

ti aspetta nella tua e-mail