In Notizie curiose
Share with your friends










Inviare

Top & flop della statuetta più ambita del mondo. A Fellini 12 candidature e una sola vittoria

Segui la diretta delle nomination della 91^ edizione degli Oscar

I grafici in alto mostrano quali sono le attrici e gli attori che hanno ottenuto il maggior numero di nomination agli Oscar. Abbiamo seguito la catalogazione dell’Academy, cioè dare la stessa importanza per l’albo d’oro all’actor/actress in a leading role e supporting role (miglior attore/attrice protagonista e miglior attore/attrice non protagonista).

Le nomination di Meryl Streep

Meryl Streep, per quanto riguarda le candidature, non ha pari: l’Academy l’ha inserita per ben 21 volte nella short list finale ed è riuscita a conquistarne 3; il primo nel 1979 come attrice non protagonista al fianco di Dustin Hoffman in Kramer contro Kramer; uno per “attrice protagonista”, due anni dopo, con il film la Scelta di Sofia e uno nel 2011 quando ha “vestito i panni” di Margaret Thatcher nel biopic, The Iron Lady.
Al secondo posto, con 12 candidature c’è Katharine Hepburn: meno nomination ma più statuette: ne ha vinte ben 4 che fanno di lei la professionista più premiata anche considerando gli uomini.

Peter O’Toole fa peggio di Di Caprio

Jack Nicholson è l’attore che ha ricevuto più nomination in carriera, sono infatti 12 e gli Oscar conquistati 3, tra cui quello del 1975 per la sua parte da protagonista nel film Qualcuno volò sul nido del cuculo. Sono 10 le nomination invece per Sir Laurence Olivier, volto di numerosi adattamenti cinematografici di libri e pièce teatrali tra cui Cime Tempestose, Enrico V, Hamlet (che gli valse il suo unico Oscar) e Riccardo III.
Scorrendo la classifica dei più nominati si arriva a Peter O’Toole: 8 nomination per il protagonista del film storico Lawrence d’Arabia. Per l’attore inglese, però, nessun Oscar, tranne quello onorario assegnatogli nel 2002.

Nessuno “affonda” Titanic

Il grafico qui in basso mostra i risultati delle nomination raggruppati per film. A 20 anni dall’uscita nelle sale, Titanic non ha ancora trovato un valido rivale. Il film diretto da James Cameron ha ottenuto 14 nomination vincendo 11 Oscar; le statuette mancanti all’en plein sono miglior attrice dove era candidata la ventenne Kate Winslet, miglior attrice non protagonista e trucco.

Stesso numero di nomination per All about Eve e LaLaLand di Damien Chazelle, il più giovane regista vincitore di un Oscar. Un ottimo risultato lo hanno ottenuto anche Via col Vento e Shakespeare in Love, entrambi 13 candidature divenuti poi, rispettivamente, 8 e 7 Oscar.

Nella storia dell’Academy ci sono film che hanno sbancato ogni campo da gioco nel quale erano candidati; altri invece, hanno floppato alla grande.

Le nomination agli Oscar

I film che hanno vinto tutti gli Oscar per i quali erano candidati sono stati 5. Il Signore degli anelli: il ritorno del re si è portato a casa 11 statuette su 11 candidature. Al secondo posto Gigi di Vincente Minnelli. Tra questi cinque, c’è anche L’Ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci, il film sulla storia vera dell’ultimo imperatore giapponese Pyu Lee, ha vinto 9 premi su 9 nomination: miglior film, regia, fotografia, musiche, suono, costumi, scenografia, montaggio e sceneggiatura.
I film, invece, che hanno floppato tutte le nomination sono tanti. Abbiamo fatto una selezione di 10 film perdenti che hanno ottenuto almeno 7 candidature. Giusto per fare qualche nome noto al pubblico più ampio e non solo ai cinefili, tra questi ci sono Gangs of New York di Martin Scorsese, American Hustle di David O.Russel e Quo Vadis? di Mervyn LeRoy.

Le nomination alla Francia, gli Oscar all’Italia

Nella sezione Miglior Film Straniero, la Francia ha ottenuto ben 37 nomination e ha vinto 9 Oscar. La Patria di Truffaut avrà pure ottenuto il primato in candidature seguita dall’Italia con 28, ma il primato spetta proprio alla nazione di Sofia Loren, Federico Fellini e Marcello Mastroianni: l’Italia ha ottenuto 11 statuette. A proposito di Fellini, tra regia e sceneggiatura, il maestro romagnolo ha ottenuto ben 12 nomination senza mai vincere un Oscar tranne quello assegnatogli nel 1992 per essere “uno dei maestri del racconto cinematografico”.

Dal 2000 ad oggi sono entrati a far parte dell’albo d’oro del miglior film straniero nuove nazioni a segnare una globalizzazione della distribuzione e fruizione dei film come è successo anche per la Mostra del Cinema di Venezia come Truenumbers ha scritto in questo articolo.

Aggiornamento: qui tutte le nomination del 2019

Dati aggiornati al: 21 gennaio 2019

Fonte: Academy Awards Database

Leggi anche: L’Europa produce il doppio dei film di Hollywood

Star Wars, 7,5 miliardi incassati in quarant’anni

 

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca