fbpx
 In Sport

Lo spagnolo ha sempre vinto almeno un torneo all’anno dal 2004 a oggi. Spiccano i 18 slam

Nella notte italiana al Flushing Meadows Park il nostro tennista Marco Berrettini ha un appuntamento con la storia: se dovesse battere Nadal, sarebbe il primo italiano ad arrivare in finale agli Us Open. Gli italiani non vincono uno dei quattro tornei del grande slam (Melbourne, Parigi, Londra e New York) dal 1976, quando Panatta vinse il Roland Garros. Nadal e Berrettini si affronteranno a mezzanotte circa (ora italiana).

Le tante vittorie di Rafa

Tra il 23enne romano e la finale sul cemento americano c’è però uno dei tre tennisti più vincenti degli ultimi quindici anni, oltre che uno dei migliori di sempre. Rafa Nadal, il mancino di Maiorca, è secondo dietro a Federer per slam vinti (18 come Djokovic, Roger è a 20) e in carriera si è portato a casa 83 tornei del circuito Atp (tra cui anche 35 Masters 1.000), oltre alla medaglia d’oro olimpica a Pechino 2008 e Rio 2016. Berrettini, che ha 10 anni meno di lui, ha vinto 3 titoli finora.

Il grafico in apertura mostra i titoli vinti da Nadal divisi per anno. Nell’agosto 2004 sulla terra rossa, la sua superficie prediletta, ha vinto il primo titolo. Nel 2005 è letteralmente esploso, vincendo 11 titoli, tra cui il primo dei suoi 12 Roland Garros. L’Open di Francia è diventato il campo di casa di Rafa, visto che in carriera ha perso qui solo 2 partite, a fronte di 93 vittorie (con solo 27 set persi in tutto).

La carriera del tennista spagnolo è proseguita in maniera abbastanza costante, con un altro picco nel 2013 (10 tornei vinti), ma quel 2005 resta l’anno migliore in quanto a titoli. Nel 2016, tormentato dagli infortuni, ha vinto “solo” due tornei, ma il 2017 è stato l’anno del gran ritorno, con lui e Federer che si sono divisi equamente i quattro slam, riportando gli appassionati indietro nel tempo.

Nadal-Berrettini, impresa impossibile?

Anche in questi Us Open Nadal, a 33 anni, sembra in gran forma. Ha perso solo un set e, con Federer e Djokovic fuori dai giochi, punta deciso a quella che sarebbe la sua quarta vittoria in carriera a Flushing Meadows, oltre che l’84esimo torneo, il quarto di questo 2019. Oggi Nadal è il numero 2 del ranking Atp (in carriera ha occupato la prima posizione per 196 settimane in tutto). Berrettini ha iniziato gli Us Open da numero 25 nel mondo ma è gia salito al 13esimo posto. I numeri parlano di un’impresa quasi impossibile per l’italiano, che però non vuole smettere di sognare proprio ora.

Dati aggiornati al 6 settembre 2019

Fonte: Atp

Leggi anche: Us Open, chi ha trionfato di più negli Stati Uniti?

Start typing and press Enter to search