fbpx
 In Hot Topic, La Nera

A Vienna 4 morti e 17 feriti. Tutti i dati sugli attacchi in Europa

Notte di terrore e sangue a Vienna. Almeno 4 morti, l’ipotesi di un’affiliazione con l’Isis, tre sospetti in fuga e un attentatore ucciso: sono questi gli elementi al momento confermati  rispetto alla sparatoria di ieri sera in centro città. Tante le parole di vicinanza da parte dei leader europei, perchè in effetti quello del terrorismo, sia di matrice islamica sia di qualunque altra ideologia, è un problema che riguarda tutta l’Europa.

Noi abbiamo analizzato i dati riassuntivi dei morti, degli attacchi e degli arresti per terrorismo tra il 2014 e il 2019, concentrandoci in particolare su quello di matrice jihadista. Quali dati? Quelli di Europol, l’agenzia dell’Unione europea che si occupa di lotta alla criminalità. Bisogna precisare fin da subito che il numero di attentati preso in considerazione nei rapporti di Europol comprende anche gli attacchi sventati e quelli falliti.

Gli attacchi terroristici in Europa nel 2020

Dopo la decapitazione del professore Samuel Paty, la cui unica colpa è stata quella di mostrare delle vignette di Charlie Hebdo ai suoi studenti, e dopo l’attacco davanti alla sede della rivista da parte di un attentatore armato di mannaia, la Francia il 29 ottobre è ripiombata nell’incubo del terrorismo islamico. Avvenuto nella cattedrale di Notre-Dame a Nizza, l’attacco ha portato alla morte di tre persone e un’altra persona è stata registrata come gravemente ferita. Quest’ultimo è il seconda attacco a Nizza, dopo quello del 14 luglio 2016 in cui persero la vita 86 persone, e il secondo in una cattedrale, dopo quello del 26 luglio 2016 in cui due terroristi uccisero padre Jacques Hamel mentre celebrava una liturgia.

Nel corso del 2020 sono salite così a 8 le vittime a causa del terrorismo islamico. Ma quest’anno si è registrato un altro attentato, non di matrice islamica: il 19 febbraio 2020 9 persone sono state uccise e altre 5 ferite in una sparatoria terroristica commessa da un estremista di destra di 43 anni a Hanau, vicino alla città di Francoforte, in Germania. Questi sono solo quelli portati a termine, senza quelli sventati e falliti quindi, ma ecco i dati degli ultimi 5 anni.

Nel 2019 diminuiscono gli attacchi di matrice religiosa

Nel 2019 13 stati europei hanno riportato un totale di 119 attacchi terroristici sventati, falliti o completati. In 19 stati sono state arrestate 1.004 persone sospette di condurre crimini relativi al terrorismo. Belgio, Francia, Italia, Spagna e Gran Bretagna riportano i numeri più alti. In totale l’anno scorso 10 persone sono morte a cause di attacchi terroristici in Europa e 27 sono rimaste ferite. 

Quasi tutti i decessi a i 26 feriti sono il risultato di attacchi jihadisti. Ma se è vero che il numero di attacchi di matrice religiosa continua (leggermente) a diminuire, quelli di matrice politica e ideologica, purtroppo, hanno visto un aumento nel 2019.

Quanti sono i morti per terrorismo?

I dati sono dell’Europol, secondo la quale negli ultimi 6 anni i morti per terrorismo sono stati 372 concentrati, però, soprattutto nel 2015 e nel 2016. Il numero totale degli arrestati ha raggiunto quota 6.102, sempre in 6 anni, ma se andassimo a vedere gli arresti per Paese la situazione non risulta per tutti la stessa. Nel 2019 , ad esempio, dei 436 arrestati per terrorismo in tutta Europa, ben 202 sono stati quelli avvenuti in Francia, 56 in Spagna, 43 in Austria, 32 in Germania e solamente 18 in Italia.

Il numero degli attacchi totali, sempre nel 2019, è stato pari a 119, quasi la metà rispetto al 2015. Di questi 21 quelli a matrice jihadista e 7 in Francia. In Italia, poi, l’Europol conta 55 attacchi da parte del “Terrorismo di sinistra e anarchico”, mentre nel Regno Unito sono ben 56 quelli a sfondo razziale. Quest’ultimi, però, registrano un numero inferiore di vittime rispetto a quelli di matrice religiosa.

Il numero maggiore di morti in Francia nel triennio 2015-2017

Come detto, i morti per terrorismo ci sono stati soprattutto nel 2015 e nel 2016. Nel 2015 il maggiore contributo di sangue è stato dato dai 137 caduti (terroristi compresi) nell’attacco alla discoteca francese del Bataclan mentre nel 2016 si sono verificati, in Europa, tre sanguinosi attacchi: quello a Berlino, che ha causato 12 vittime, e quello a Bruxelles, 32 morti e, soprattutto, quello di Nizza, che ha provocato la morte di 86 persone oltre al ferimento di altre 302.

Nel 2017, invece, quelli di maggior eco mediatico sono stati quello di Barcellona del 17 agosto, sulla via principale della città, la Rambla, seguito, poco dopo la mezzanotte, da un altro attacco, di minor gravità, nella cittadina di Cambrils in cui persero la vita 16 persone. Sempre nel 2017, l’Inghilterra fu teatro di tre grandi attacchi terroristici, di cui due nella capitale e uno a Manchester, in cui persero la vita 40 persone.

Gli attacchi sventati e falliti

Nel 2019, quattro attacchi jihadisti sono falliti mentre 14 attentati sono stati sventati. Nel 2018 un attacco jihadista era fallito, mentre 16 piani di attacco erano stati sventati. Secondo il report di Europol, in entrambi gli anni, il numero di attacchi sventati dalle autorità è stato il doppio del numero di attacchi riusciti o falliti.

Ma l’ultimo rapporto di Europol sul terrorismo ci dice anche che gli attacchi completati o falliti sono stati fatti prevalentemente usando armi da taglio o da fuoco. Tutti gli attacchi che prevedevano l’uso di esplosivi sono invece stati sventati. La maggior parte degli attentatori hanno agito o pianificavano di agire da soli.

Il bilancio delle attività di indagine di polizie e servizi di intelligence europei, invece, è questo: nel 2019 436 persone sono state arrestate in 15 paesi con il sospetto di attività criminali legate al terrorismo jihadista. Il maggior numero di arresti si è registrato in Francia (202 arresti). Altri paesi dove sono stati effettuati arresti sono Spagna, Austria e Germania (tra i 32 e i 56 arresti), seguiti da Italia, Danimarca e Paesi Bassi (tra i 18 e i 28 arresti). Nel 2018 un totale di 511 persone sono state arrestate nell’Ue.

 

I dati si riferiscono al: 2014-2019

Fonte: Europol, Parlamento Europeo

Leggi anche: Allarme soldi al terrorismo: 981 segnalazioni in un anno

All’Europa il terrorismo islamico è costato 5,6 miliardi

Share with your friends










Inviare
Recent Posts

Start typing and press Enter to search