In Terrorismo

Ecco in quali missioni all’estero è impegnato l’esercito della Germania. Quasi mille in Mali

Sono 3.584 i soldati dell’esercito tedesco che sono impegnati in missioni all’estero. Anzi, per la precisione sono 3.543 perché 41 di questi sono impegnati in un’operazione all’interno dei confini della Germania in una serie di trasporti di materiale pericoloso, tutti gli altri, invece, sono nei punti più “caldi” del pianeta.

Dov’è l’esercito tedesco

La parte maggiore di loro, 970, fanno parte dell’operazione Minusma attiva in Senegal ma soprattutto in Mali dove la missione di pace punta a garantire il passaggio pacifico del Paese a uno status di vera democrazia. A questa missione, una delle più impegnative dell’Onu, partecipa anche l’Italia, come Truenumbers ha raccontato in questo articolo.

Altri 440 soldati dell’esercito tedesco sono in Kosovo al seguito dell’operazione Nato Kfor che punta a mantenere l’equilibrio pacifico tra la popolazione dopo che nel 2008 la regione ha dichiarato la propria indipendenza. Ma i soldati sono anche in Siria. In questo caso la missione non è tanto il mantenimento della pace, quanto la lotta allo Stato islamico. L’operazione è sotto l’egida dell’Onu e la Germania ha deciso di inviare i propri uomini due anni fa confermando la decisione sia nel 2016 che nel 2017 anche in seguito alle stragi dei terroristi islamici nelle città europee, Parigi, soprattutto.

L’operazione Sophia, invece, è quella che ha preso il posto delle precedenti Mare Nostrum e Triton. L’Operazione Sophia punta a impedire il traffico di uomini nel Mar Mediterraneo, ovvero: lo scopo è quello di cercare e distruggere le imbarcazioni degli scafisti che trasportano gli immigrati dalle coste dell’Africa a quelle italiane e greche. A lanciarla è stata l’Unione europea e si incrocia con l’operazione Sea Guardian, che invece agisce sotto l’egida dell’Onu, e che ha come obiettivo non tanto la lotta all’immigrazione clandestina quanto la sicurezza militare del Mar Mediterraneo.

I dati si riferiscono al: 2018

Fonte: Bundeswehr

Leggi anche: La guerra in Siria ci costa 9 miliardi l’anno

L’Occidente bombarda più l’Iraq della Siria

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca