fbpx
 In Soldi

Anche nel 2014 è leader nel numero di denunce per pratiche commerciali scorrette

Anche nel 2014 la Cina si è confermato il Paese che è stato raggiunto dal maggior numero di procedure anti-dumping al mondo. Significa che gli altri Paesi hanno, nel 2014, avviato presso le istituzioni internazionali (Wto) ben 63 procedimenti rispetto ai 18 avviati contro la Corea del Sud, ai 15 contro l’India e ai 13 contro Taiwan. Ma nell’elenco c’è anche la Ue, che nel 2014 è stata accusata per 8 volte di praticare il dumping commerciale. I Paesi che denunciano di più sono, invece, quelli indicati nella tabella qui sotto.

 

India 38
Brazil 35
Australia 22
US 19
EU 14
Mexico 14
Canada 13
Indonesia 12
Turkey 12

I dati si riferiscono al: 2014

Fonte: Wto

Leggi anche: Usa, Cina e Germania, la top three del commercio mondiale

La Cina si compra l’Ungheria

Start typing and press Enter to search