In Terrorismo

Aumentano le segnalazioni: 49.103. Di queste 659 per sospetto finanziamento del terrorismo

Quelli sopra sono i dati appena diffusi dalla Banca d’Italia riguardanti le segnalazioni provenienti dal settore finanziario (quindi non solo banche) di possibili operazioni di riciclaggio.

Il riciclaggio nel 2018

Gli ultimi dati sono quelli sul riciclaggio nel 2018 (primi sei mesi) messi a confronto con i due semestri del 2017. Come si vede dal grafico sopra c’è stato un aumento delle segnalazioni ricevute, che nel primo semestre di quest’anno, sono arrivate a quota 49.376. Rispetto al primo semestre del 2017 la crescita è stata dello 0,4%. Le segnalazioni che sono state, invece, analizzate dagli uomini della Banca d’Italia (in particolare dell’Ufficio Uif) per scoprire se le segnalazioni nascondessero effettive operazioni di riciclaggio nel 2018, sono state 49.103, anche in questo caso in crescita rispetto al corrispondente semestre del 2017 del 4,7%.

L’83,8% sono “vere”

Qual è stato il risultato dell’analisi delle segnalazioni? Rispetto al totale delle segnalazioni di riciclaggio nel 2018, 7.979 sono state ritenute non rilevanti, e quindi non si è proceduto oltre. Preoccupante, invece, il fatto che su 49.103 segnalazioni ben 41.124 siano state ritenute “di interesse finanziario” e quindi meritevoli di approfondimento. In percentuale si tratta dell’83,8% del totale.

Il finanziamento al terrorismo

Non solo: nel primo semestre del 2018 sul totale delle segnalazioni, ben 659 hanno riguardato operazioni di finanziamento al terrorismo internazionale, in forte aumento rispetto alle 475 del corrispondente semestre dell’anno precedente. Altre 1.393 operazioni sono da riferire alla voluntary disclosure mentre 47.319 si riferivano al riciclaggio vero e proprio.

I dati si riferiscono al: primo semestre 2018

Fonte: Banca d’Italia

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca