fbpx
 In Hot Topic, Notizie curiose

Li vediamo sempre meno e il 7,3% dichiara di non averne: l’1,4% in più rispetto al 2010

Da piccoli ogni conoscente è un amico, dal compagno di classe al vicino di casa. Crescendo selezioniamo e anche la frequentazione diventa più difficile. Un tempo i congiunti erano i famigliari stretti, il marito o la moglie. Ora può essere qualsiasi persona con cui c’è un “affetto stabile”. La parola congiunti, utilizzata dal primo ministro Conte in conferenza stampa il 26 aprile, è diventata una delle più cercate su Google. Ma vediamo quanto gli italiani frequentano davvero i cosiddetti amici.

Quando frequentiamo gli amici

Il grafico sopra indica il tempo che, in ogni fascia di età, si dedica a frequentare gli amici. Il ritmo a frequentazione più diffuso è “più di una volta a settimana”: il 37,7% delle persone tra i 6 e i 24 anni ha dichiarato una frequentazione degli amici per più giorni alla settimana. Il 33,3% delle persone in questa fascia d’età dichiara di vedere gli amici tutti i giorni.

Calo drastico dei valori per la fascia di età tra i 25 e i 44 anni. Nel 29,7% dei casi, una frequentazione degli amici più volte alla settimana, solo il 10% tutti i giorni, con una variazione del 23,3% rispetto alla fascia precedente. Nell’età della maturità, dei figli che crescono, della ricerca di una sicurezza economica e professionale, quella tra i 45 e i 64 anni, si vedono gli amici con minore frequenza settimanale, passando al 21,5% per la voce “più di una volta a settimana”. Gli over 65 incontrano gli amici tutti i giorni nel 11,9% dei casi, ma è molto alta anche la percentuale di chi, in questa fascia d’età, non li vede mai o dichiara di non averne: il 15.6%.

Sempre più soli: dal 2010 al 2019 +4,4% si vede qualche volta all’anno

Tra il 2010 e il 2019 è cambiato molto per quanto riguarda la frequentazione delle amicizie. Il grafico qui sotto ci mostra le variazioni delle percentuali, mettendo da parte le fascia d’eta.

Come si può vedere dal grafico, tra il 2o10 e il 2019 cala drasticamente la percentuale delle persone che si vedono tutti i giorni (dal 21,4% al 13,7%) o più volte alla settimana e sono aumentate le frequentazioni sporadiche, soprattutto una volta a settimana (dal 20,7% al 21,4%) e qualche volta al mese (dal 16,9% al 19,7%).

Aumentano le persone che si frequentano solamente qualche volta all’anno, dal 6,8% del 2010 all’11,2% del 2019. E aumentano tristemente, coloro che dichiarano di non vedere mai gli amici, o addirittura di non averne: dal 5,9% del 2010 al 7,3% del 2019.

I dati si riferiscono al: 2015-2019

Fonte: Istat

Leggi anche: Politica: gli italiani si informano da TV e amici
Giovani-anziani: ecco cosa succederà nel 2050

Share with your friends










Inviare
Recent Posts

Start typing and press Enter to search