fbpx
 In Hot Topic, Senza categoria

L’Italia è sesta in Europa per costo medio di 100 chilowattora registrato nel 2019: 23,4 euro

Per le famiglie europee in media i prezzi dell’energia elettrica sono aumentati dell’1,3% nel 2019 salendo a 21,6 euro per 100 chilowattora. Emerge dalle ultime rilevazioni di Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea, sull’Europa. Le variazioni tengono conto dell’inflazione e, come si può vedere nel grafico sopra, si passa dai circa 30 euro per chilowattora di Danimarca, Belgio e Germania i circa 10 euro della Bulgaria.

Dove aumento di più i prezzi dell’energia elettrica?

L’aumento più consistente tra il secondo semestre 2018 e il secondo semestre 2019 è stato stato riscontrato nei Paesi Bassi (+ 19,6%), in Lituania (+14,3%), Repubblica Ceca (+11%) e Romania (+ 10,1%). Mentre il calo più netto è stato osservato in Danimarca (-6,3%), Grecia (-5,8%), Portogallo (-4,9%) e Bulgaria (-4,7%). Guardando, invece, i dati standardizzati per Pps, cioè senza le differenze di potere d’acquisto tra i Paesi, si può vedere che i prezzi più bassi dell’elettricità domestica sono stati riscontrati in Finlandia (14,4 euro per 100 Kwh) e Lussemburgo (14,6), seguiti da Malta (15,4), Francia (17,5), Svezia (17,6), Estonia (18,2), Ungheria e Paesi Bassi (entrambi 18.3). I prezzi più alti espressi sono stati registrati in Romania (27,8), Germania (26,8), Spagna (26,2), Portogallo (26,0), Belgio (25,9), Repubblica Ceca (25,5) e Cipro (25,1). In Italia, invece, il prezzo in questo caso è di 23,7 euro per 100 chilowattora.

I prezzi del gas per le famiglie

I prezzi del gas per uso domestico sono aumentati in media dell’1,7% nell’Unione europea tra il secondo semestre del 2018 e il 2019, circa 0,4 punti percentuali in più rispetto al tasso d’inflazione complessivo (IPCA) nello stesso periodo, a € 7,2 per 100 chilowattora. Tuttavia, questo è ancora inferiore di 30 centesimi per 100 chilowattora rispetto alla seconda metà del 2013, quando è stato registrato il picco dei prezzi del gas nell’ultima dieci anni.

Tra gli Stati membri, i prezzi del gas per uso domestico nella seconda metà del 2019 variavano da meno di 4 euro per 100 kWh in Romania, Ungheria e Lettonia a circa € 9-10 per 100 kWh in Italia, Paesi Bassi e Spagna e quasi € 12 per 100 kWh in Svezia. Le tasse e le imposte nell’Unione europea rappresentavano il 41% del prezzo dell’elettricità pagato dalle famiglie nella seconda metà del 2019 e 31% del prezzo del gas.

Fonte: Eurostat 

I dati sono aggiornati al: 2019

Leggi anche:

Start typing and press Enter to search