fbpx
 In Crisi&Ripresa

Il 40% dei più importanti casi di sussidi concessi dalla Ue hanno riguardato Varsavia

Tra il 2000 e il 2012 i casi di aiuti di Stato autorizzati dall’Antitrust europeo cono stati 68.

Quanti aiuti di Stato in Europa

Nello studio che la direzione generale ha realizzato e da cui è tratto il grafico sopra, si prendono in esame solo 60 di questi interventi, i più importanti. Lo studio non prende in considerazione i salvataggi bancari, i settori dell’agricoltura e della pesca, le imprese dell’ex Germania orientale e gli aiuti concessi ai Paesi candidati ad entrare nell’euro.

Nel grafico sono indicati il numero di autorizzazioni rilasciate dall’Antitrust Ue Paese per Paese. La principale beneficiaria è stata la Polonia con ben 23 “via libera”: quasi il 40% del totale. Diverse lunghezze dietro c’è l’Italia con 7 autorizzazioni a sostenere con soldi pubblici le proprie imprese.

Quanto spendono gli Stati

Sembra strano parlare di aiuti di Stato in un continente che, ufficialmente, li ha messi al bando. Sì, perché formalmente gli aiuti di Stato alle imprese nazionali sono vietati mentre sarebbe assai più corretto affermare che gli aiuti di Stato sono ammessi, ma a certe condizioni. D’altra parte ci sono Stati che spendono una porzione rilevante del proprio Pil per sostenere le imprese industriali in crisi, come Truenumbers ha scritto in questo post.

I dati si riferiscono al: 2000-2012

Fonte: Antitrust Ue

Leggi anche: Le banche europee salvate sono 76

Alle banche 448 miliardi di aiuti

 

Start typing and press Enter to search