fbpx
 In Politici

Ecco come ha votato chi vive vicino ai Centri di accoglienza. A Gradisca Lega al 21%

Gli elettori hanno preferito Lega e Fratelli d’Italia per trovare una soluzione al problema immigrati, mentre hanno bocciato Casa Pound e Italia agli Italiani.

Elezioni e immigrati

I grafici mostrano i voti espressi, alla Camera e al Senato, per i partiti che nel loro programma presentano una linea intransigente nei confronti degli immigrati e dell’accoglienza ovvero Lega Nord, Fratelli d’Italia, Casa Pound e Italia agli Italiani. Chi ha vinto nei quattordici collegi uninominali dove sono situati i Cara (Centri di accoglienza per richiedenti asilo).

Intanto diciamo subito che i quattordici Cara italiani sono dislocati maggiormente nel Sud e nelle Isole: Borgo Mezzanone, Palese, Restinco, Don Tonino Bello, Sant’Anna, Mineo, Pozzallo, Pian del Lago, Lampedusa, Salina Grande ed Elmas. Due sono al Centro, Arcevia in provincia di Ancona e Castelnuovo di Porto tra Roma e Fiumicino. Unico nel Nord Italia è il Cara di Gradisca d’Isonzo in provincia di Gorizia.

Chi vince alla Camera

In tutti i collegi analizzati, il partito ad aver ottenuto più voti, dei quattro presi in considerazione, è la Lega Nord. Il processo di “denordizzazione” avviato da Matteo Salvini e dal suo staff ha premiato il gruppo del Carroccio con una percentuale di voti nel Sud Italia che si attesta su una media dell’8,9%. A Mazara del Vallo, all’interno del quale è presente Lampedusa, primo approdo dei barconi, il partito di Salvini ha ottenuto 346 voti, pari al 14,64%. Ad Arcevia, in provincia di Ancona, dove è presente un altro Cara, il partito di Salvini ha incassato il 17,04% con 434 voti mentre nel collegio che comprende Gradisca d’Isonzo il Carroccio ha ottenuto 763 voti pari al 21,26%.
Fratelli d’Italia è il secondo partito più scelto dagli elettori per “difendere l’identità nazionale”. Il collegio dove Giorgia Meloni ha ottenuto più voti, considerando solo quelli dove sono presenti i Cara, è quello di Castelnuovo di Porto con il 7,52%. Nessuna novità, dato che le province laziali sono sempre state un cospicuo bagaglio di voti per la destra sociale e nazionale. Da notare, soprattutto, i 118 voti presi a Mineo che corrispondono al 5,43% delle preferenze addirittura superiore, anche se di poco, al 5,23% di Gradisca d’Isonzo. Nel collegio di Palese è stata, invece, votata da 1.651 persone, il 3,06%..
Il ritorno dei rigurgiti fascisti manifestato nelle piazze, negli echi dei media e dei social network non ha sortito alcun effetto sull’esito delle elezioni. Partiti come Casa Pound che si attestavano secondo i sondaggi intorno al’1% hanno raggiunto il risultato annunciato. La percentuale più alta sul numero dei votanti è stata ottenuta a Castelnuovo di Porto con l’1,99%. Italia agli Italiani, una coalizione di estrema destra che comprende Forza Nuova, non è riuscita a raggiungere nemmeno l’1%. Due dati saltano all’occhio: lo 0,84% ottenuto a Lampedusa, e il risultato del collegio di Borgo Mezzanone dove è riuscita a prendere più voti di Casa Pound: 0,50% contro lo 0,35%.

Nel grafico sopra sono indicati i voti in termini assoluti nei collegi considerati, quelli che ospitano i centri di accoglienza.

Come è andata al Senato

Come immaginabile, i dati al Senato non si discostano di tanto dalle preferenze alla Camera. La Lega è andata molto bene a Gradisca d’Isonzio (21,11), Arcevia (17,12) e Lampedusa (14,92%). Fratelli d’Italia ottiene l’8% a Castelnuovo di Porto, mentre a Catania si ferma al 5,03 un risultato identico a Gradisca d’Isonzo. Casa Pound ottiene il miglior risultato sempre nei pressi del Cara laziale con l’1,5%.

Per gli immigrati c’è la Lega

Il dato totale ottenuto dai quattro partiti nei collegi che ospitano centri di accoglienza vede in testa la Lega Nord con 14.379 voti, segue Fratelli d’Italia con 6.765, Casa Pound con 1.449 voti e Italia agli Italiani con 228. Al Senato le cifre sono di poco differenti perché cambiano i collegi e il numero di elettori, ma resta invariato l’ordine dei più votati: Lega 12.671, FdI 5.543, Casa Pound 1.220, Italia agli Italiani 1.017.

I dati si riferiscono al: 4 marzo 2018

Fonte: Ministero dell’Interno

Leggi anche: Il 54% dei minori immigrati è sfruttato sessualmente

Che lavoro fanno i figli degli immigrati

 

Share with your friends










Inviare
Recent Posts

Start typing and press Enter to search