fbpx
 In Business

Il mercato delle criptovalute non è esente dalle turbolenze finanziarie delle ultime settimane

L’emergenza coronavirus è stata la vera e propria tempesta perfetta. Nessuno si sarebbe mai potuto attendere una crisi di tale portata e, probabilmente, con un alto grado di colpevolezza, la risposta delle varie nazioni di fronte a questa emergenza sanitaria è arrivata con un po’ di ritardo. Anche se gli investimenti in Bitcoin sono influenzati dalla volatilità legata al coronavirus, investire su questa criptovaluta potrebbe diventare un’opportunità al patto però di saper capitalizzare in maniera efficace la volatilità e farla diventare un’arma a proprio vantaggio.

Anche il mercato delle criptovalute è in subbuglio

Adesso, tutti i mercati mondiali sono in subbuglio e anche Bitcoin non fa eccezione. Il mercato delle criptovalute, infatti, non è esente dalle oscillazioni e dalle turbolenze che stanno accompagnando questi giorni complicati. Bitcoin, infatti, ha rifatto il test dei 5.800 dollari, lasciando per strada circa 800 dollari del suo valore durante questo processo. Da quel momento, però, il trend è tornato di nuovo a salire – come si vede anche nel grafico in alto – e ora viene scambiato ad un livello di supporto intorno ai 6.648 dollari.

Nello scorso weekend è stata toccata la soglia minima settimanale, pari a 5.850 dollari e non si tratta affatto di una casualità. Dando un’occhiata alle previsioni e al quadro complessivo della situazione attuale, gli addetti ai lavori sono convinti che Bitcoin possa tranquillamente chiudere positivamente sopra quota 7.168 dollari per lasciarsi alle spalle la pesante crisi della criptomoneta che ha avuto il suo culmine peggiore nella notte del 12 marzo. Fino al momento, però, tale soglia non verrà superata, ci sono sufficienti evidenze perché tale criptovaluta venga considerata in un trend al ribasso.

Le ultime novità su Bitcoin e criptovalute

Tutto il resto del mercato relativo alle criptovalute continua, ad ogni modo, a seguire il percorso di Bitcoin. Nell’ultima settimana gran parte delle criptovalute ad elevata capitalizzazione è finita in rosso. Giusto per fare qualche esempio, ETH ha perso il 2,8%, mentre EOS è in ribasso del 2,19%. Ripple è una delle poche criptovalute che sono riuscite a salvarsi, dal momento che ha fatto registrare uno sprint verso l’alto pari al 6,7% nel corso degli ultimi sette giorni, andando in controtendenza rispetto al mercato globale. L’emergenza coronavirus sta portando in dote anche tanti rischi. Rispetto agli ultimi trend, anche il prezzo dell’oro ha subito ben più di una turbolenza: stando ad uno degli ultimi modelli analizzati, infatti, il valore equo dell’oro dovrebbe aggirarsi, in questo momento ben preciso, intorno alla quota di 8.900 dollari.

Intanto, è impossibile nascondere la realtà: ovvero, che il mese di marzo è stato uno dei peggio nella storia di Bicoin, dal momento che la ben nota criptovaluta ha lasciato per strada qualcosa come quasi 3mila dollari del suo valore. Stando ai dati che sono stati diffusi da parte di Bitinfocharts, pure le transazioni on-chain sulla rete Bitcoin stanno attraversando un trend in calo, registrando il valore più basso degli ultimi 15 mesi. Intanto, notizie interessanti arrivano dalla Russia, che ha fermato gli acquisti di oro dalla banca centrale. Non solo, visto che pare proprio che la disciplina legislativa che sembrava essere ormai in via di definizione e poi di pubblicazione, relativa al divieto dell’uso delle criptovalute come vero e proprio mezzo pagamento, dovrebbe essere ritardata e non vedrà la luce così a breve come ci si poteva attendere. Il motivo? Come si può facilmente intuire è tutto legato all’emergenza legata al diffondersi dei contagi da Covid-19.

Fonte: Plus500, Bitinfocharts

Leggi anche: Quanto hanno investito le famiglie italiane in Borsa?

Bancomat in bitcoin, dove sono i 46 sportelli italiani 

Start typing and press Enter to search

ISCRIVITI ADESSO

 

Scopri i numeri dietro al tuo Business

Ricevi la newsletter di TrueNumbers

 

Leggi lPrivacy Policy per saperne di più sul trattamento dei tuoi dati personali.

Truenumbers Business

ti aspetta nella tua e-mail