fbpx
 In Hot Topic, Notizie curiose

Gli ascolti della 70° edizione. Dal 2002 mancava un risultato così alto nell’ultima serata

Sanremo 2020 si è chiuso con una serata finale da una media di 11.477.000 spettatori e uno share del 60,6%. Il 70° festival della canzone italiana è stato vinto da Diodato con la canzone “Fai rumore” e ha collezionato un altro risultato da ricordare: lo share è il più alto dal 2002. Così Amadeus ha battuto anche la serata finale, quella di sabato, di Baglioni nel 2019. La prima parte della finale, in onda dalle 21.32 alle 23.52, è stata vista da 13.638.000 spettatori con il 56,8% di share. La seconda dalle 23.59 alle 2.00 è stata seguita da 8.969.000 spettatori con il 68,8% di share (sono pertanto esclusi dal dato gli ultimi 36 minuti). Vediamo anche i risultati delle prime quattro serate del festival.

La quarta serata del Festival di Sanremo 2020 è stata seguita da 9,5milioni di spettatori e il 53,3% di share. Negli ultimi vent’anni nessuna quarta serata, quella del venerdì, ha registrato una percentuale di share simile a quello ottenuto da Amadeus. Nella serata di venerdì, tra l’altro, Leo Gassman ha vinto tra le Nuove proposte. La terza serata, invece, è stata vista da 9.836.000 spettatori, con uno share del 54,6 per cento. Più nel dettaglio, la prima parte della serata ha avuto 13.533.000 spettatori, pari al 53,6 per cento di share. La seconda, invece, ha avuto in media 5.652.000 spettatori spettatori pari al 57 per cento di share. Nella seconda serata, invece, sono stati 9.962.000, con il 53,3% di share, i telespettatori che hanno seguito il festival condotto da Amadeus. La seconda serata del festival del 2019 aveva raccolto una media di 9.144.000 spettatori, parti al 47,3% di share. Per trovare una media migliore di una seconda serata bisogna tornare al 1995, quando il festival di Pippo Baudo raggiunse il 65,42%.

Gli ascolti di Sanremo: com’è andata

Come si può vedere nel grafico in alto, Amadeus ha debuttato al festival della canzone italiana 2020 con il 52,2% di share: è stato il secondo risultato degli ultimi anni (almeno a partire dal 2008). Ecco com’è andata la prima serata di Sanremo. Il record di Baglioni del 2018 (52,5%) era difficile da battere, ma Amadeus alla prima serata è arrivato vicinissimo al risultato del cantante. Sicuramente ha superato il Baglioni dell’ultimo anno, il 2019, che si era fermato al 49.5%.

Guardando i dati più nel dettaglio scopriamo che la prima parte della serata di martedì (21.35-24) è stata seguita da 12.480.000 con il 51,24% mentre la seconda (0.02-1.24) da 5.698.000 con il 56,22% di share. L’anno scorso la prima parte della serata inaugurale (fino alle 23.56) era stata seguita da 12.282.000 spettatori con il 49,4% di share mentre la seconda (dalle 00.01 all’1.14) aveva ottenuto 5.120.000 spettatori con il 50,1%.

Lo share di Sanremo

Nel grafico in alto si può vedere anche lo share delle prime serate del festival della canzone italiana degli ultimi anni e si possono fare i confronti. La barriera del 50% è stata superata solo tre volte: da Maria De Filippi e Carlo Conti nel 2017, da Claudio Baglioni ne 2018 e quest’anno da Amadeus. Carlo Conti nel 2016 era arrivato molto vicino alla soglia con il 49,6%. Ma chi è, invece, che ha fatto peggio al debutto? Bisogna andare indietro al 2008 (edizione vinta da Giò Di Tonno e Lola Ponce) quando Sanremo è stato condotto da Pippo Baudo e Piero Chiambretti: lo share non andò oltre il 35,4%.

Come si calcolano gli ascolti tv

Share, ascolti, Auditel. In questi giorni di Sanremo non si parla d’altro, ma che cosa si intende esattamente? Come si può calcolare gli spettatori di una trasmissione televisiva. Per prima cosa si deve dire che le rilevazioni vengono svolte da Auditel. E’ una società a responsabilità limitata partecipata da Rai al 33%; Rti al 20,22%; Upa al 20%; Assap Servizi al 11,5%; Mediaset 6,45%; La7 3,33%; Confindustria Radio Televisioni 3%; Una (Aziende della Comunicazione Unite) 1,5% e Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali) 1%.

Quelle su ascolti e share (è la quota degli spettatori di un programma sul totale) non sono cifre esatte ma stime realizzate sulla base dei dati raccolti attraverso un campione. Le 16.100 famiglie (rappresentative dell’intera popolazione italiana) che formano il campione Auditel, il cosiddetto SuperPanel, sono dotate di una apparecchiatura elettronica che consente di monitorare, 24 ore su 24, i loro consumi televisivi su televisore tradizionale, smart tv, Tablet, pc e game console. I dati del monitoraggio vengono raccolti, ponderati e prodotti da Auditel per essere resi pubblici ogni giorno poco prima delle 10 di mattina.

Dopo averli elaborati, una serie di software house attive sul mercato fornisce ai clienti (broadcaster, investitori pubblicitari, centri media etc.) analisi sofisticate dell’ascolto Tv. Le informazioni contenute nei report divulgati ogni giorno da Auditel vengono utilizzate, come si può intuire, anche per scopi commerciali per definire il prezzo delle inserzioni pubblicitarie.

Il confronto con le ultime edizioni

Torniamo a Sanremo. Per fare un confronto con l’edizione 2019, si può dire che la serata migliore dell’edizione è stata, ovviamente, l’ultima quando 8.394.000 italiani si sono goduti il successo di Mahmood, l’ultimo vincitore del Festival. In percentuale è stato raggiunto uno share del 56,5%. Gli ascolti sono decisamente calati rispetto al 2018, quando l’ultima serata del festival aveva superato il tetto dei 12 milioni di spettatori, con uno share del 58,3%. In questo caso i vincitori erano stati Ermal Meta e Fabrizio Moro. Il grafico sotto mostra l’andamento dello share di tutte le serate del Festival edizione 2019.

Insomma, per partire con il piede giusto, cosa fondamentale per un evento come questo, lo share dovrà superare quello straordinario del 52,1% registrato nel 2018 e soprattutto cercare di evitare lo scivolone sotto il 50% della seconda serata. Ormai l’attesa è quasi finita: stasera scopriremo se Amadeus riuscirà davvero a conquistare le case degli italiani.

I dati si riferiscono al 2007-2019

Fonte: Festival di Sanremo 

Leggi anche: Come funziona il voto a Sanremo

Sanremo: obiettivo ascolti oltre il 49%
Cantanti di Amici: ecco i re delle vendite

Share with your friends










Inviare
Recommended Posts

Start typing and press Enter to search