In Sessi

gender-gap-mena

Donne sono escluse dal lavoro e dalla politica. Tranne che in Israele

Il grafico mostra il Gender Gap Index (Ggi) nei Paesi del Medio Oriente (in rosso) e del Nord Africa (in blu). Per consentire un confronto sulla parità di genere nel mondo arabo, sono stati incluse anche l’Islanda, il Paese con il Ggi più alto al mondo (0.881), e l’Italia.

Che cosa è il Ggi

Il Gender Gap Index è un indice statistico, elaborato dal Forum Economico Mondiale, per misurare la parità tra uomini e donne in ciascun Paese. Più è alto, più le donne hanno pari opportunità e benessere. Se esistesse un Paese dove la parità è assoluta, il suo indice sarebbe pari a 1.000 Il Ggi viene calcolato sulla base di quattro sotto-indici: partecipazione all’economia e pari opportunità, istruzione, salute (misurato in base al rapporto maschi/femmine tra i neonati e alla speranza di vita) e potere politico.

A che punto è la parità di genere nel mondo arabo

Il Ggi dello Stato ebraico è di 0.716, non molto inferiore a quello dell’Italia(0.756). Israele ha punteggi molto alti nell’ambito dell’istruzione ( 0.996) e della salute (0.974). Il dato sulle pari opportunità nel lavoro è  0.671, nettamente inferiore a quello dell’Islanda (0.836) ma leggermente superiore a quello italiano (0.603). Le donne israeliane, però sono poco rappresentate nel Governo e in Parlamento (0.205). In Islanda l’indice di potere politico delle donne è 0.719, in Italia di 0.313.


Negli Stati del Golfo le donne sono escluse dalla politica

Il Kuwait e Emirati Arabi Uniti hanno lo stesso Ggi (0.646), il Qatar (0.645) e il Barhein (0.644) sono sotto di meno di 0.002 punti. Questi Paesi, però sono in fondo alla classifica dell’Indice di Parità per gli Stati ad alto reddito. La loro ricchezza permette alle donne di avere accesso all’istruzione (0.991 in Kuwait), di avere una salute poco inferiore a quella degli uomini (0.957) e anche di godere di discrete opportunità nel lavoro (in Kuwait 0.957). Ma non hanno nessun peso nelle decisioni pubbliche: in Kuwait il sottoindice di potere politico è solo di 0.022.

In Nord Africa il Paese migliore è la Tunisia

Le donne tunisine hanno accesso all’istruzione un po’ meno di quelle che vivono negli Emirati Arabi e una speranza di vita un po’ maggiore. Il sottoindice della Tunisia per l’istruzione è 0.953, per la salute 0.969. La grande differenza è nell’indice di potere politico, 170, molto più basso di quelli di Islanda e Italia ma molto superiore a quelli dei Paesi del Golfo Persico e migliore di quello del Marocco (0.110).

Lo Yemen non è un Paese per donne

Lo Yemen ha il Ggi più basso del mondo: solo 0.484. L’unico dato apparentemente confortante è il sotto indice della salute (0.967) ma in realtà riflette il fatto che la speranza di vita è molto bassa per tutti, uomini (62 anni) e donne (67 anni). Il sotto indice di pari opportunità è 0.225, quello di istruzione 0.225, pur avendo un tasso di analfabetismo altissimo anche tra gli uomini, e quello di potere politico 0.026.

I dati si riferiscono al: 2015
Fonte: Wef

Leggi anchePer le donne nel 2000 il mondo va meglio
Nel mondo arabo si studia troppo poco

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca