In Notizie curiose
Share with your friends










Inviare

La vedova Ferrero (22 miliardi), Leonardo Del Vecchio (18,7) e poi tutti gli altri

E’ la famiglie Ferrero la più ricca d’Italia. Ha un patrimonio netto che supera i 22 miliardi di euro.

Ecco i miliardari italiani

Formalmente è la moglie dello scomparso Michele Ferrero ad essere intestataria del patrimonio di famiglia che consiste in gran parte dell’azienda Ferrero che ha nella Nutella il suo prodotto di punta.

Michele Ferrero, che ha fondato l’industria dolciaria giovanissimo, è scomparso nel 2015 lasciando la sua immensa fortuna, oltre che alla moglie, entrata in azienda negli Anni ’50 come segretaria ed interprete, anche al figlio Giovanni. Il primogenito Pietro, infatti, è scomparso nel 2011 in Sud Africa in seguito ad un malore mentre andava in bicicletta.

I farmaci tirano

Leonardo Del Vecchio è in seconda posizione. E’ il fondatore di un altro marchio italiano conosciuto letteralmente in tutto il mondo, Luxottica, che ha comprato decine di società di occhialeria compresa la blasonatissima Ray-Ban.

Meno conosciuto è il terzo nella classifica dei miliardari italiani, Stefano Pessina. Si tratta del fondatore, negli Anni ’70 di una piccola società di distribuzione di farmaci che nel corso degli anni è diventata una delle più grandi realtà del settore in Europa. Dopo decine di acquisizioni e fusioni, oggi la piccola società napoletana è diventata “Walgreens Boots Alliance”, una delle più grandi realtà del settore a livello globale (oltre che in Europa). Possiede negozi in tutta Europa, negli Stati Uniti e in diversi altri Paesi e, confermo, distribuisce farmaci in mezzo mondo, Russia e Cina comprese. Pessina e famiglia sono indicati come titolari di una fortuna che vale  13,4 miliardi di dollari. Altrettanto poco conosciuta è Massimiliana Landini Aleotti titolare di un’altra società che opera in campo farmaceutico, questa volta come produttrice di farmaci, la Menarini.

I lecca lecca miliardari

Dopo Silvio Berlusconi e Giorgio Armani, rispettivamente titolari di un patrimonio di 6,2 e 6,1 miliardi, ci sono due fratelli, Augusto e Giorgio Perfetti, titolari della Perfetti Van Melle, colosso dei dolciumi. Alla fine della seconda guerra mondiale la Perfetti era poco più di una bottega di Lainate, in periferia di Milano, che vendeva caramelle. Oggi è un gigante mondiale che ha comprato il gruppo olandese Van Melle, nel 2001. Nel 2006 ha comprato anche la storica fabbrica delle Chupa Chups. I due fratelli hanno una ricchezza totale di 5,7 miliardi di euro.

Il ricco Pinguino

Seguono Giuseppe De’ Longhi, che ha inventato il condizionatore domestico tutto “made in Italy” “Pinguino, e Paolo e Gianfelice Rocca, titolari di diverse attività imprenditoriali, non tutte in Italia. Alla periferia di Milano possiedono una clinica d’avanguardia, la Humanitas. Infine la signora Garavoglia, scomparsa alla fine del 2016: era la titolare della Campari, il liquore che ha “inventato” l’aperitivo. Ora la ricchezza di 3,3 miliardi di euro è intestata al figlio, Luca.

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Forbes

Leggi anche: I milionari asiatici sono più ricchi degli americani

Esplode il numero dei super-ricchi inglesi

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca