fbpx
 In Business

Il fatturato dei francesi è di 49,3 miliardi di dollari. Secondi i cinesi della National Building

Ci sono quelli naturali, come il legno, oppure sostanze artificiali come cemento e vetro. Ma, in realtà, i materiali che si usano in edilizia sono praticamente infiniti, anche perché negli ultimi anni, si sono diffusi nuovi standard costruttivi che difendono le abitazioni da disastri naturali come per esempio terremoti, uragani, tifoni. Per raggiungere lo scopo i materiali da costruzione sono decisivi.

Le big dei materiali di costruzione edile

Le quattro maggiori aziende produttrici di materiali di costruzione, a livello mondiale, sono Saint-Gobain (Francia), China National Building (Cina) e Cement Roadstone Holding PLC (Irlanda). Come si vede dal grafico sopra, la svizzera LafargeHolcim è in quarta posizione. Saint-Gobain, leader mondiale, ha registrato un fatturato totale di 49,3 miliardi di dollari. Chi ha più di 50 anni si ricorda la società francese come produttrice di specchi e complementi d’arredo; poi è passata alla produzione di materiali da costruzione compresi quelli ad alte prestazioni. La China National Building, che ha come prossimo obbiettivo quello di consolidarsi sui cemento, nuovi materiali e servizi di ingegneria, ha registrato un fatturato di 33 miliardi di dollari. La CRH PLC è relativamente giovane: è stata fondata solo nel 1970 e oggi è attiva in tutti e cinque i continenti: il fatturato è di 31.6 miliardi. Poi c’è la LafargeHolcim: 28.1 miliardi.

La forza lavoro nel settore edile

Dopo il tonfo dell’economia mondiale successivo alla crisi del 2009, il settore sembra essersi ripreso alla grande tanto da far registrare una crescita anno su anno. Quello che manca è la forza lavoro (strano ma è così) che ha causato ritardi nei progetti e un aumento dei prezzi. A causa delle difficoltà nel trovare manodopera qualificata, gli appaltatori chiedono sempre più spesso ai produttori per rendere i materiali da costruzione più facili e veloci da installare.

I dati si riferiscono al: 2018

Fonte: Forbes

Leggi anche: C’è un’edilizia che non conosce crisi

Start typing and press Enter to search

ISCRIVITI ADESSO

 

Scopri i numeri dietro al tuo Business

Ricevi la newsletter di TrueNumbers

 

Leggi lPrivacy Policy per saperne di più sul trattamento dei tuoi dati personali.

Truenumbers Business

ti aspetta nella tua e-mail