In Crisi&Ripresa

Rosso di quasi 2 miliardi che potrebbero salire a 3 nel 2018. Vendite a quota 30mila

La più snob, ricercata, sofisticata automobile del mondo continua ad aumentare le vendite, ma le perdite di bilancio esplodono.

I bilanci di Tesla

Il grafico sopra mostra le perdite di Tesla, la casa produttrice dell’omonima automobile elettrica dalle prestazioni superiori. Come si vede i bilanci di Tesla non dicono nulla di buono. Le perdite nel 2017 sono arrivate a sfiorare i 2 miliardi di dollari: 1.961 milioni e 400mila dollari per la precisione. Dal 2008 ad oggi, inoltre, la società non ha mai chiuso un bilancio in utile (e nemmeno in pareggio). Il miglior risultato risale al 2013 quando ha chiuso con una perdita di “soli” 74 milioni. Per di più nel primo trimestre del 2018 la società ha già riportato una perdita di 709 milioni e 550mila dollari. la più alta perdita trimestrale della sua storia. Con questo ritmo la perdita del 2018 salirebbe a oltre 2,8 miliardi di dollari.

Il fatto che queste mega start up perdano una valanga di soldi per molti anni non è una novità. Deliveroo, ad esempio, attivo nel settore del food delivery, continua a segnare impressionanti rossi di bilancio, come Truenumbers ha spiegato in questo articolo.

Ma le consegne salgono

Eppure i bilanci di Tesla dicono che il prodotto piace, anche se forse il consenso non è parametrato agli investimenti.

Il grafico sopra, infatti, mostra il numero di veicoli consegnati per ogni trimestre a partire dal secondo del 2015 quando le auto vendute furono 11.532. Nel primo trimestre di quest’anno le consegne sono salite fino a sfiorare quota 30mila: 29.980 a livello mondiale.


I dati si riferiscono al: 2008-2018

Fonte: Bilanci aziendali

Leggi anche: In Cina cala la produzione automobilistica

In Italia ci sono 37 milioni di automobili

 

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca