In Sessi

Le storie sui diritti delle donne sono solo il 5% di tutti gli articoli sui mass media europei

Le donne non sono interpellate dai media come commentatrici; non sono il soggetto di storie legate a fatti di cronaca relativi alle differenze di genere e le stesse storie riguardanti le differenze di genere sono molto rare sui giornali, radio e Tv.

Il gender equality è una moda?

E’ il risultato di un’indagine condotta dal Global Media Monitoring Project che ha preso in esame i più importanti mass media dei 28 Paesi della Ue cercando di capire se le donne sono sufficientemente rappresentate nel mondo dei media. Iniziamo a vedere i risultati dell’indagine con la donna nel ruolo di “oggetto” dell’informazione. Come si vede nel grafico sopra, tra il 1995 e il 2015 è aumentata la quota di donne che sono state interpellate dai mass media come fonti autorevoli per commentare un fatto di cronaca, una scoperta scientifica o un evento politico, ma siamo ancora solo al 25% di tutte le fonti interpellate nel 2015.

Il grafico sotto, invece, mostra l’attenzione dei mass media continentali rispetto all’argomento “disuguaglianza di genere” e, come si vede, l’attenzione è scarsissima tanto da far pensare che per la stampa continentale si tratti di un tema che per un certo periodo è andato di moda ma che non merita troppa cura quotidiana.

Ma se le donne non sono “oggetto” di informazione è forse perché sono poco rappresentate nei mass media, Tv, radio e giornali.

Quante donne giornaliste

Il rapporto è infatti andato a vedere quante siano le donne che lavorano come giornaliste e ha scoperto che il loro apporto all’informazione continentale è ancora bassissimo. L’informazione è, cioè, fatta prevalentemente da uomini, come mostra il grafico sotto.


Qualunque sia l’argomento che la tv, i giornali o le radio trattano, nella maggioranza assoluta dei casi ad occuparsene, cioè a firmare gli articoli o i reportage è un uomo. Le donne giornaliste raggiungono il massimo di rappresentanza quando si parla di argomenti quali scienza e salute mentre la politica resta un affare da uomini. Per approfondire il tema del gender gap in Italia forse è utile leggere questo post di Truenumbers.

I dati si riferiscono al: 1995-2015

Fonte: Global Media Monitoring Project

Leggi anche: In Europa mancano gli uomini, non le donne

Eliminare il gender gap vale 67 bilioni di dollari

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca