fbpx
 In Crisi&Ripresa

debito pubblico grecia Pil Fmi Eurogruppo Lagarde

Per il Fondo monetario internazionale salirà al 275% del Pil, per la Ue calerà al 100%

Il grafico mostra le previsioni sull’andamento del debito pubblico della Grecia nei prossimi anni, fino al 2060.

Il debito greco sale, anzi no

La linea rossa è la stima elaborata dal Fondo Monetario Internazionale: il rapporto tra debito pubblico e Pil in Grecia, oggi al 179%, sembra impostato al ribasso fino al 2030 ma poi è destinato a salire e a sfondare quota 275% sul Pil entro il 2060.

Di segno contrario invece le previsioni della Ue: secondo gli esperti di Bruxelles, infatti, il rapporto tra debito pubblico e Pil in Grecia dovrebbe scendere velocemente nei prossimi anni e assestarsi sul 100%, meno dell’Italia, con una riduzione di 80 punti percentuali rispetto all’attuale valore.

Fmi contro Bruxelles, chi ha ragione?

Chi dei due sta dando i numeri? Vedremo nei prossimi anni. Di sicuro, l’ultima riunione dell’Eurogruppo, nel giugno 2017, ha segnato una fumata grigia sul fronte della riduzione del debito. I ministri delle finanze della Ue, infatti, hanno garantito ad Atene gli 8,5 miliardi necessari per ripagare i creditori a luglio, una somma superiore ai 7 previsti. Una iniezione di fiducia, insomma. Ma c’è anche una cattiva notizia, e cioè che una soluzione definitiva per il taglio del debito del paese, arrivato alla stratosferica percentuale del 179% sul Pil nel 2016, è stata rimandata un’altra volta.

Il premier greco era convinto di aver diritto allo sconto dopo aver ottenuto a fatica dal Parlamento l’ok all’ennesima manovra lacrime e sangue chiesta dall’ex Troika, un salasso 4 miliardi tra nuove tasse e meno pensioni ma non è andata così, perché la Germania si è opposta.

Il debito pubblico a confronto

Se prendiamo in considerazione tutti i paesi europei, nel 2016 il rapporto tra debito e Pil è risultato, mediamente, superiore alla soglia del 60%: 85% per l’insieme dei paesi della Ue e 90% per quelli dell’area euro.

Se si esclude la Grecia (179%), siamo noi italiani quelli con il rapporto debito pubblico-Pil più elevato: 133% lo scorso anno. Al contrario, il valore minimo è quello dell’Estonia, 10%.

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Fmi, Eu

Leggi anche:

La Grecia cancella 2.5 miliardi di debiti

Grecia: l’Ocse spiega perché ha fallito

Il debito pubblico francese sfonda i 2.500 miliardi

Lo straniero non compra debito pubblico italiano

Share with your friends










Inviare
Recommended Posts

Start typing and press Enter to search