fbpx
 In Notizie curiose

Dopo il boom di coperture fino al 68%, si sta tornando ai valori del 2000 attorno al 40%

Non solo vaccinazioni in calo tra i bambini, ma anche chi ha i capelli bianchi inizia ad essere refrattario alla puntura per difendersi dall’influenza.

Niente vaccini, siamo anziani

Come testimoniano questi dati del Ministero della Salute le coperture vaccinali negli anziani (over 65) sono in diminuzione e con l’ultima campagna antinfluenzale si è tornati ai valori di quindici anni fa.

Dalla stagione 1999/2000, quando la copertura a livello nazionale era del 40,7%, si è via via cresciuti fino a raggiungere il picco del 2005/06 con il 68,3%. Per quattro anni si sono registrate coperture stabili e poi dal 2010/2011 è iniziata la discesa fino ad arrivare al 48,6% dell’ultima campagna vaccinale negli anziani che, rispetto al 2013/2014, ha fatto registrare una contrazione di ben sette punti percentuali.

Le differenze tra le regioni

Se nella provincia autonoma di Bolzano solo il 36,6% degli anziani si tutela col vaccino antinfluenzale, in Umbria si raggiunge il 61,8%, come mostra il grafico sotto.

 

 

I dati si riferiscono al: 1999-2015

Fonte: Ministero della Salute

Start typing and press Enter to search