In Hot Topic

Prima per tasso di mortalità: 9,3 per le donne e 12,3 per gli uomini. L’Umbria fa meglio di tutti

La Campania è la Regione italiana con più morti per tumore. E questo vale sia per le donne che per gli uomini.

Quanti morti per tumori

Il tasso di mortalità delle donne è di 9,3 ogni 10.000 residenti e sale al 12,3 per gli uomini. Nessuna altra regione italiana raggiunge questi livelli per nessuno dei due sessi. Al secondo posto per mortalità c’è la Sardegna con 8,2 e 11,7 rispettivamente per le donne e per gli uomini sempre ogni 10.000 residenti.

Secondo l’Istat, però, i dati stanno lentamente migliorando: tra il 2013 e il 2014, infatti, c’è stato un calo della mortalità per tumori maligni nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 64 anni che ha però riguardato soprattutto le donne. Si è passati, per quanto riguarda la media nazionale femminile, da un tasso di 8,2 a 7,9 ogni 10.000 residenti. Per gli uomini il tasso di mortalità per tumori è passato, negli stessi anni, da 10,4 a 10,3 ogni 10.000 residenti.

Le regioni più a rischio

Insieme alla Campania, alla Sardegna e alla Valle d’Aosta, che occupa la terza posizione, sopra la media italiana delle morti per tumori ci sono anche Piemonte, Basilicata, Lazio e Liguria. Quest’ultima è da segnalare anche perché è la Regione più “vecchia” d’Italia e Genova è addirittura la città europea con più ultra 65enni residenti, come Truenumbers ha spiegato in questo articolo.

Considerando le differenze di sesso: la media nazionale è pari a 7,9 morti ogni 10.000 abitanti per le donne e di 10,3 per gli uomini. La Sicilia è sotto la media nazionale ed è seguita dall’Abruzzo. La Regione con i tassi inferiori è invece l’Umbria con, 7,3 (donne) e 8,6 (uomini) decessi ogni 10.000 residenti.

I dati si riferiscono al: 2014

Fonte: Istat

Leggi anche: In Italia il morbillo ha ucciso 4 persone in un anno

I pugliesi prendono più pillole di tutti

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca