In Soldi

Quelli delle superiori sono quart’ultimi nell’Ocse. In Portogallo le paghe migliori

L’Italia paga troppo poco i suoi professori di scuola superiore: chi, da laureato, ha scelto di insegnare agli adolescenti guadagna molto meno rispetto al vicino di casa con pari educazione che ha optato per una carriera diversa. Se la media degli stipendi dei cittadini italiani con la laurea è pari a 1, gli insegnanti di licei e istituti tecnici incassano una busta paga che equivale a 0,67. Gli stipendi dei docenti italiani sono indiscutibilmente troppo bassi.

Prof italiani pagati meno della media europea

Come mostra il grafico sopra, per valorizzazione dei suoi docenti l’Italia si piazza al quartultimo posto in classifica e precede Repubblica Ceca (ultima, con un indice di 0,58), Slovacchia (0,62) e Stati Uniti d’America (0,66).

La media è irraggiungibile per l’Italia, almeno nel breve periodo. In Europa un docente di scuola secondaria può contare su una busta paga che vale 0,90 volte quella di un lavoratore in altro settore; per i paesi Ocse si scende un po’ e si arriva a 0,88 volte.

Gli stipendi dei docenti italiani

A far alzare la media sono alcuni Paesi nei quali i docenti di scuole superiore sono altamente valorizzati, tanto da guadagnare più degli altri. In Portogallo la busta paga vale 1,30 volte quella di chi ha in tasca un titolo di studio equivalente; ma vale la pena intraprendere la carriera scolastica anche in Lussemburgo (1,26), Lettonia (1,10) e Grecia (1,06). Anche in Finlandia ci si difende, con lo stipendio medio che non varia se si è seduti in cattedra o ad una scrivania.

Discorso diverso, e, se possibile, con risultati ancora più sconfortanti, se si guardano i risultati, cioè la preparazione degli studenti, come Truenumbers ha scritto in questo articolo.

I dati si riferiscono al 2015

Fonte: Ocse 

Leggi anche: Cresce il livello di istruzione degli italiani
Il Sud Europa troppo generoso con i pensionati

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca