fbpx
 In Politici

L’andamento dei fan su Facebook di M5S, Lega e Pd prima del voto. Chi è cresciuto ha vinto

Semplice ma molto significativo. Il grafico sopra mostra l’aumento dei fan sulle pagine Facebook di tre partiti italiani alla vigilia del referendum costituzionale del 4 dicembre scorso.

La rete è democratica?

Quel giorno quasi il 60% dei votanti si è espresso contro la proposta di revisione costituzionale proposta dal governo allora guidato da Matteo Renzi. I partiti hanno iniziato a “scaldare i motori” molti mesi prima, usando anche (per alcuni bisogna dire “soprattutto”) internet e, in particolare i social network.

Il grafico mostra, appunto, l’aumento dei fan delle pagine Facebook di tre importanti partiti italiani, due contrari al referendum e uno favorevole. Quello favorevole è il Partito Democratico, che è indicato con la linea nera tratteggiata, poi c’è la Lega Nord, linea rossa e, infine, il Movimento 5 Stelle, linea azzurra. In pochi mesi, prima del referendum, il partito fondato da Beppe Grillo, ha guadagnato circa 300mila fan sulla propria pagina raggiungendo quasi quota 1 milione. nel grafico è indicato l’andamento tra il gennaio del 2015 e il dicembre 2016.

Il referendum costituzionale “virale”

Quello che è interessante notare è che tra maggio e dicembre dell’anno scorso il profilo del partito di Beppe Grillo ha attirato più di 300mila nuovi fan che in parte si sovrappongono ai quasi 2 milioni del profilo di Beppe Grillo e al milione circa di quello di Luigi Di Maio.

Ma Facebook non è l’unico modo di comunicare del Movimento. In realtà, sulla rete, il M5S può contare su una rete di blog e veri e propri giornali che diffondono le tesi del partito e che coagulano interesse e, naturalmente, anche voti. Praticamente si tratta di un piccolo impero mediatico presente solo su internet del quale lo strumento più importante è il giornale online TzeTze, che conta altri 1,2 milioni di fan circa su Facebook,

Pochi fan Facebook per il PD

Con cifre molto inferiori, bisogna anche notare che tra il 2015 e il 2016 la Lega Nord guidata da Matteo Salvini ha quasi raddoppiato i propri fan su Facebook mentre il Partito Democratico ha mostrato un andamento praticamente piatto.

I dati si riferiscono al: gennaio 2015-dicembre 2016

Fonte: Facebook

Leggi anche: Alfano supera il 5% solo per i posti di governo

Legge elettorale, il “modello tedesco” è il più stabile

Share with your friends










Inviare
Recommended Posts

Start typing and press Enter to search