In Notizie curiose

Solo il 65% è soddisfatto di come è gestito il patrimonio artistico. Austriaci in vetta

I sondaggi mostrano spesso risultati difficili da comprendere. Quello realizzato da Eurostat-Eurobarometro sulla soddisfazione dei cittadini europei riguardo alle strutture culturali del proprio Paese è uno di quelli.

Ecco quanta cultura in Italia

Il sondaggio, appena uscito ma con dati del 2015, mostra le risposte dei cittadini europei alla domanda: “Sei soddisfatto delle infrastrutture culturali del tuo Paese”? Le risposte sono mostrate nel grafico sopra.

L’Italia è nella parte bassa della classifica: solo il 65% si è detto soddisfatto della cultura in Italia, una percentuale bassissima se confrontata con il patrimonio artistico del Paese. Basti dire che in Italia ci sono 53 siti dichiarati patrimonio dell’Umanità, come Truenumbers ha spiegato in questo articolo. La Francia, ad esempio, ne ha 10 in meno, ma se si va a vedere la classifica della soddisfazione, i francesi sono prima di noi di molte posizioni: l’85% è soddisfatto.

Austriaci in testa

La Germania ha 42 siti patrimonio dell’Umanità, ma i tedeschi soddisfatti delle infrastrutture culturali sono l’82%. Incomprensibile? Forse la classifica dell’Eurostat-Eurobarometro è spiegabile considerando che la domanda non è stata posta sulla qualità, ma sulla gestione del patrimonio culturale. Non su quanta cultura in Italia, ma sulla possibilità della sua fruizione.

Così si capisce perché i Paesi del Nord Europa, non particolarmente famosi per la quantità e qualità del loro patrimonio culturale, risultano in testa: il 97% degli austriaci, ad esempio, è soddisfatto così come il 94% dei finlandesi e il 92% dei norvegesi.

I dati si riferiscono al: 2015

Fonte: Eurostat-Eurobarometro

Leggi anche: L’Italia non esporta più cultura

Il 40% della cultura mondiale è americana

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca