fbpx
 In Hot Topic

Il confronto nell’indice dei prezzi dei Paesi dell’Europa: l’Italia è undicesima

La Svizzera è il Paese in Europa in cui il cibo costa di più. Chi lo dice? L’Eurostat. Come? Sono stati appena pubblicati i confronti dell’indice dei prezzi tra i vari Paesi e la media europea aggiornati al 2019. La Svizzera, ad esempio, ha un indice di 166,3. Vuol dire che i prezzi medi in Svizzera sono quelli che si allontanano di più dalla media dell’Unione europea a 27 Paesi, rappresentata dal 100. Norvegia e Islanda sono i due Paesi che inseguono la Svizzera in questa classifica con punteggi di 155,2 e 141,3. E l’Italia? E’ undicesima con un indice di 111. Quindi, poco distante dalla media europea.

Come si calcolano i prezzi in Europa

Si deve dire che la statistica di Eurostat si riferisce ai prezzi di pane, cereali, latte, carne, pesce, latte, formaggio, uova, olio, frutta verdura. L’indice del livello dei prezzi esprime il livello dei prezzi di un determinato Paese rispetto a un altro (o relativo a un gruppo di paesi come l’Unione Europea), dividendo le parità del potere d’acquisto (PPP) per l’attuale tasso di cambio nominale. Se l’indice del livello dei prezzi di un paese è superiore a 100, il paese interessato è relativamente costoso rispetto a quello a cui viene confrontato (ad esempio l’UE), mentre se l’indice del livello dei prezzi è inferiore a 100, allora il paese è relativamente poco costoso rispetto all’altro paese.

Gli indici del livello dei prezzi non intendono classificare rigorosamente i paesi. In realtà, forniscono solo un’indicazione dell’ordine di grandezza del livello dei prezzi in un paese rispetto ad altri, in particolare quando i paesi sono raggruppati attorno a una gamma molto ristretta di risultati.

Fonte: Eurostat

I dati sono aggiornati al: 2019 

Leggi anche: Il prezzo dell’energia è aumentato dell’1,3%

La classifica delle regioni più costose nel prezzo degli immobili

Start typing and press Enter to search