In Notizie curiose
Share with your friends










Inviare

Gli indiani impiegano 13,2 ore la settimana. Britannici e americani a fondo classifica

L’Italia sarà anche il Paese del buon cibo (anzi, sicuramente lo è). La cosa abbastanza stupefacente è che gli italiani riescono a mangiare bene pur passano poche ore ai fornelli.

Quante ore ai fornelli nel mondo

“Poche ore” è relativo. In effetti gli italiani e le italiane trascorrono circa 7,1 ore ai fornelli ogni settimana. Sono tante, ma ci sono popoli che ci superano. Ad esempio: il popolo dove le persone che si occupano del pranzo e della cena trascorrono più ore a cucinare è quello indiano. Ogni settimana addirittura 13,2 ore dedicate ai fornelli. Praticamente un lavoro. Subito dopo, quasi a parimerito con l’India, viene, sorprendentemente, l’Ucraina dove le persone trascorrono ben 13,1 ore a preparare cibo. Al terzo posto i sudafricani con 9,5 ore.

Chi ci mette meno di 6 ore

L’Italia  è comunque ben piazzata in quinta posizione con le sue 7,1 ore ai fornelli, giustificati dal fatto che, come quelli indiani, i nostri piatti sono spesso particolarmente elaborati e hanno bisogno di un’attenzione non comune. Tanto è vero che Paesi dai gusti più semplici, come Gran Bretagna e Stati Uniti sono in fondo alla classifica, entrambi con appena 5,9 ore al giorno.

La statistica mondiale, redatta dalla Gallup, ovviamente, non prende in considerazione la qualità del cibo preparato. Nel senso che questa statistica potrebbe essere messa in relazione ai dati sui Paesi del mondo che hanno le ambitissime 3 stelle Michelin. I numeri dicono, infatti, che la nazione che ha il maggior numero di ristoranti eccellenti è il Giappone. Che nel sondaggio non viene nemmeno preso in considerazione.

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Gallup

Leggi anche: Gli uomini del Sud bevono di più di quelli del Nord

Agli svedesi piacciono gli spaghetti alla bolognese

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca