In Hot Topic
Share with your friends










Inviare

Ecco da dove provengono i 5 milioni di stranieri residenti. Ci sono anche 7.500 giapponesi

Al primo posto ci sono i romeni seguiti da albanesi e marocchini. Sono le nazionalità straniere più presenti in Italia che, tutte insieme, formano una comunità di oltre 5 milioni di persone, pari all’8,3% di tutti i residenti, come Truenumbers ha scritto in questo articolo. Ma da dove vengono coloro che hanno deciso di risiedere in Italia?

Quanti sono gli stranieri in Italia

Il grafico in apertura mostra le dieci comunità di cittadini stranieri più grandi. Al primo posto c’è quella formata da persone provenienti dalla Romania: staccano di gran lunga chiunque altro e sono 1.168.552. Ben lontani ci sono gli albanesi che sono quasi 450mila e terzi i marocchini: 420mila.

La quarta comunità più numerosa di stranieri in Italia è quella cinese: secondo l’Istat i residenti sono solo 280mila. Pochi o molti? Di sicuro più di quanti siano gli ucraini (234mila) e addirittura i filippini che sono solo 166mila.

Tedeschi secondo tra gli europei

I primi europei in classifica dopo i romeni sono i cittadini tedeschi: sono 36.600, più di quanti provengano dalla Francia (circa 29mila) e dal Regno Unito (27mila).

Al primo gennaio 2017, poi, sempre secondo l’Istituto di statistica,, in Italia sono stati contati anche quasi 18mila colombiani, 15mila statunitensi e 7.500 giapponesi. I siriani residenti sono invece tutto sommato pochi: solo solo 4.992. Il più coraggioso tra tutti gli stranieri in Italia è sicuramente la sola cittadina di Tuvalu che ha lasciato la piccola isola del Pacifico per trasferirsi in Italia. Del “caso” Tuvalu Truenumbers ha scritto in questo articolo.

I dati si riferiscono al primo gennaio 2017

Fonte: Istat

Leggi anche: Stranieri residenti aumentati di 21mila nel 2016

A Milano il 19% è straniero: più 550% in 30 anni

Nel 2017 in Italia siamo 100mila in meno

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca