In Fisco e tasse
Share with your friends










Inviare

tasse lazio

Irpef (5,13) e Rc auto (16%) salatissime, però qui non si paga la Tasi

Il grafico mostra il prelievo fiscale locale sulle famiglie nei comuni capoluogo del Lazio. Rispetto alla media italiana e a quelle delle altre regioni a statuto ordinario (Rso), le famiglie del Lazio pagano più tasse.

Le tasse nel Lazio sono più alte

Per valutare l’entità del prelievo fiscale locale è stata simulata l’applicazione dei principali tributi sulle famiglie residenti nei Comuni capoluogo di provincia laziali, ipotizzando caratteristiche di composizione e di capacità contributiva in linea con la media italiana.

La ricostruzione mostra che il prelievo fiscale locale nel 2016 è stato pari a 1.892 euro, corrispondenti al 4,3 per cento del reddito familiare medio (mentre  nelle altreregioni il dato si ferma al 3,9 per cento).

Irpef più cara nelle città del Lazio

Rispetto alle altre realtà di confronto, nel Lazio sono risultate più onerose soprattutto le addizionali regionali e comunali all’Irpef, che incidono insieme per il 2,6 per cento sul reddito familiare, contro il 2,3 delle regioni a statuto ordinario.

I Comuni hanno infatti ampiamente utilizzato lo spazio loro concesso per definire le aliquote e le agevolazioni in materia di imposizione immobiliare e addizionale all’Irpef e quest’ultima è stata non solo mediamente più elevata (5,13 per mille) rispetto alle RSO (4,99 per mille), ma è stata anche applicata da una percentuale superiore di Comuni (96,8% in Lazio, contro 91,1% nelle regioni a statuto ordinario).

Le tasse in Lazio sono alte, ma stanno scendendo

Rispetto al 2015, però, il prelievo fiscale locale sul reddito familiare è diminuito in misura più intensa rispetto alla media delle altre regioni: -17,9% in Lazio contro -16% altrove. Come mai? Secondo la banca d’Italia ha contribuito soprattutto la sostanziale eliminazione della Tasi sull’abitazione principale.

Ogni regione ha le sue tasse

La dinamica delle entrate tributarie riflette l’andamento delle basi imponibili ma anche la facoltà per gli enti di variare, entro i limiti stabiliti dalla legge nazionale, aliquote ed eventuali agevolazioni sui tributi di loro competenza. Nel 2016 il Lazio ha mantenuto l’aliquota ordinaria dell’Irap sul livello italiano (2,28 per cento; 1,65 invece nella media delle RSO).

Rc auto costosissima a Roma

Con riferimento ai tributi provinciali, alla fine del 2016 l’aliquota dell’imposta sull’assicurazione Rc auto risultava pari alla misura massima (16 per cento) in tutte le Province, come l’imposta di trascrizione (maggiorata nella misura massima del 30 per cento ad eccezione di Latina, in cui era pari al 20 per cento).

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Banca d’Italia

Leggi anche:

Tasse sulla casa, i miracolati della Tasi

La Gran Bretagna taglia le tasse sulle imprese del 10%

Quanto tempo si butta via per pagare le tasse

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca