In Crisi&Ripresa
Share with your friends










Inviare

I veri numeri dell'industria automobilistica in Europa

Nell’automotive lavorano 154 aziende, in Francia 196 e in Gran Bretagna ben 730

L’industria dell’automobile è uno dei principali settori produttivi in Europa e da sola vale 859 miliardi di Euro di fatturato, pari al 6,4% del Pil.

I numeri del mercato 

Nel 2013 l’automotive ha garantito 2,3 milioni di posti di lavoro diretti nella produzione di veicoli e 9,8 milioni di occupazione indiretta nella produzione dei accessori, nella vendita, nella manutenzione e nella viabilità. Queste cifre rappresentano rispettivamente l’1% e il 4,5% dell’occupazione totale in Europa.

La mappa mostra, paese per paese, il numero di aziende che lavorano nel settore (cerchio bianco) e il giro d’affari complessivo, indicato dal colore. Solo la Germania (blu scuro) supera i 100 miliardi di Euro.

In Italia il business dei veicoli fa muovere 154 aziende, più della Spagna ma meno di Francia, Germania o Svezia. Quello che colpisce è il dato britannico dove operano ben 730 aziende, più che in qualsiasi altro Paese europeo e questo nonostante che la Gran Bretagna non abbia una propria casa automobilistica nazionale, nel senso che sono tutte di proprietà straniera. Nonostante questo è riuscita nel tempo a creare un ecosistema di imprese che operano nell’automotive davvero imponente.

Il sorpasso della Cina

Il settore è quello fra tutti che investe di più in ricerca e sviluppo: 41,5 miliardi di euro nel 2013 ma nonostante questo è in crisi. Negli ultimi anni, secondo il rapporto Eurostat aggiornato al 2016, le vendite hanno risentito la crisi e molte fabbriche sono state costrette a chiudere o a intraprendere profonde ristrutturazioni interne, leggi cassa integrazione e licenziamenti. E così l’Europa è stata sorpassata dalla Cina nella produzione di autoveicoli. Nonostante il settore abbia beneficiato di notevoli aiuti e incentivi da parte dei governi, non siamo ancora fuori dal tunnel.

Un pilastro dell’economia, ma per quanto ancora?

La crisi dell’auto rischia di diventare una bomba ad orologeria: si stima che oggi lavorino nell’automotive 3mila società, la maggior parte (2.500) piccole e medie imprese fornitrici di componenti che coprono il 75% del fabbisogno delle grandi industrie. Nel 2014 sono stati prodotti in Europa 17,2 milioni di veicoli a motore, soprattutto autovetture (87%) e di questi 6 milioni sono stati venduti fuori Europa, soprattutto un Usa, Cina, Turchia e Russia. Insomma, stiamo parlando di settore strategico, diffuso in quasi tutti gli Stati membri, anche se in misura diversa, ma che sta attraversano una crisi ininterrotta dal 2008 ad oggi.

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Eurostat

Leggi anche: Ecco quanto ci costa lo scandalo Wolksvagen

In Italia ci sono 37 milioni di automobili

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca