fbpx
 In La Nera

Accolti 242.009 extracomunitari nel 2018. Asilo politico: crollo del 41,9%

Nel 2018 l’Italia ha accolto 242.009 persone extracomunitarie, il 7,9% in meno rispetto al 2017. Come mai questo calo? E’ l’effetto diretto delle politiche anti-immigrazione del governo gialloverde e del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Infatti il calo dei permessi di soggiorno è in larga parte riconducibile al calo dei permessi rilasciati per richiesta asilo: sono passati da quasi 88.500 nel 2017 a meno di 52.500 nel 2018. Vuol dire che in un anno le persone extracomunitarie che hanno chiesto e ottenuto asilo in Italia è sceso del 41,9%. Quasi la metà.

L’immigrazione in Italia 2018

Il grafico sopra mostra i numeri complessivi dell’immigrazione in Italia nel 2018 e indica i Paesi di provenienza delle 242.009 persone che hanno ottenuto il permesso di soggiorno. Come si vede la maggior parte sono albanesi, marocchini e nigeriani ma non mancano anche uomini e donne che sono approdati in Italia dagli Usa, il 3,77% del totale. Ma, come è comprensibile, la stragrande maggioranza viene da Stati del Sud del mondo. Pochissimi quelli che hanno deciso di chiedere il permesso di soggiorno provenendo dal Nord Europa.

Quanto tempo restano in Italia

Il permesso di soggiorno rilasciato dalle questure può durare da pochi mesi, 6, a oltre 12. La maggior parte dei permessi di quelli concessi nel 2018 si riferiscono alla scadenza più lunga, ovvero oltre 1 anno. Nel grafico sotto è mostrata la percentuale di persone per ogni Paese di provenienza che hanno ottenuto di rimanere in Italia per più di 12 mesi.

Anche in questo caso le proporzioni non cambiano: i dati sono espressi in percentuale: ai primi tre posti ci sono sempre albanesi, marocchini e nigeriani mentre gli americani che resteranno per più di un anno (quindi fino a tutto il 2019) sono oltre il 5% del totale.

Il Nord più accogliente

I dati relativi al 2018 dei nuovi permessi di soggiorno concessi vanno integrati con quelli degli immigrati extracomunitari già presenti regolarmente sul territorio italiano. Nel grafico qui sotto è mostrato non solo da dove sono venuti gli immigrati extracomunitari, ma anche dove hanno deciso di risiedere per il periodo di validità del loro permesso di soggiorno.

Risultato? La Lombardia è la Regione italiana che accoglie più immigrati da qualsiasi parte del mondo provengano. E’ la Regione più inclusiva d’Italia, molto più del Lazio, per esempio. Gli europei si stabiliscono più facilmente in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, così come anche gli africani mentre gli asiatici vanno, oltre che in Lombardia, anche nel Lazio e in Toscana così come anche gli americani. Le persone provenienti dall’Oceania, invece, preferiscono il Lazio (unica eccezione nella classifica che vede sempre la Lombardia in testa) ma in questo caso stiamo parlando di poche centinaia di persone.

In ogni caso il Nord accoglie quasi il 56% delle persone extracomunitarie che hanno ottenuto il permesso di soggiorno nel corso del 2018. Solo il 23% dei nuovi permessi è stato rilasciato in una regione del Mezzogiorno.

I permessi di asilo e protezione internazionale

Le persone che, sempre nel 2018, hanno ottenuto asilo e protezione internazionale lo hanno ottenuto nel Nord nel 42% dei casi e nel 41% nel Mezzogiorno. Il calo maggiore dei permessi di soggiorno ha riguardato i cittadini della Guinea (-63,4%), della Costa d’Avorio (-61,2%), del Gambia (-56,5%), del Senegal (-53,8%) e della Nigeria (-53,2%) i cui cittadini hanno ottenuto 11.500 permessi di asilo in meno rispetto al 2017. Unica eccezione è l’Ucraina che fa registrare un incremento del 21,2% del numero di permessi rilasciati per richiesta asilo.

Con i dati del 2018, si aggiorna anche il dato del numero di cittadini non comunitari in Italia: al 1° gennaio 2019 sono 3.717.406, in crescita dai 3.714.934 del primo gennaio 2018.

I dati si riferiscono al: 2018

Fonte: Istat

Leggi anche: L’immigrazione in Israele è cambiata: oggi si trasferiscono i nerd 

Ecco gli Stati che hanno accolto più immigrati 

Start typing and press Enter to search