fbpx
 In Sport

Il Liverpool arriva in finale con 3 partecipazioni e il 33% di vittorie. Per il Tottenham è la prima volta

L’attesa finale di Champions League è arrivata: Tottenham-Liverpool si affronteranno nel prestigioso Estadio Wanda Metropolitano di Madrid. Da quando esiste la Uefa Champions League (1992/93) sono arrivate in finale 18 squadre diverse: l’ultima di queste è proprio la squadra di Pochettino che ha battuto in rimonta l’Ajax, la più giovane tra le semifinaliste come Truenumbers ha raccontato qui. Ma ciò che il calcio attende è la definitiva consacrazione di Jurgen Klopp, sarà questa la volta buona per l’allenatore tedesco?

Solo un’italiana ha il 100% di vittorie

Il grafico in apertura mostra, per ogni squadra che ha raggiunto la finale, l’esito della partita al termine dei supplementari; mentre la linea blu rappresenta la percentuale di vittorie ottenute compresi i rigori.

Solo 4 squadre hanno fatto il 100% di vittorie, ma solo uno è il team dei record, il Real Madrid: i Blancos hanno vinto 7 finali su 7 da quando esiste la Champions League. Le altre sono l’Olympique Marsiglia con la discussa vittoria del 1993 contro il Milan; poi le due squadre “Mourinhane”, cioè il Porto nel 2004 e l’Inter del Triplete nel 2010.

Dopo questo poker di squadre da 100%, c’è il Barcellona con l’80% di vittorie, a dimostrazione dello strapotere delle spagnole nell’era Champions League, soprattutto negli anni ’00 (la vecchia Coppa dei Campioni termina con la stagione 1991/92). Borussia Dortmund, Ajax e Manchester United hanno entrambe il 50% di vittorie con solo due finali, a seguire c’è il Bayern Monaco con il 40%. Il Liverpool ha il 33% di vittorie, cioè una su tre finali, dopo i tempi supplementari: infatti, quel unica vittoria è contro il Milan ai rigori nella rocambolesca notte di Istanbul. Chi non è mai salito sul podio più alto e quindi con lo 0% di vittorie sono: Monaco, Arsenal, Bayer Leverkusen, Atletico Madrid e Valencia.

E le altre squadre italiane?

Il Milan ha conquistato 6 finali ottenendo 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte: la sua media è del 50%, infatti i due pareggi sono stati trasformati ai rigori, in vittoria nel 2003 contro la Juventus e in sconfitta nella già citata partita contro il Liverpool. La Juventus, nonostante le 6 finali raggiunte, ha alzato la Champions League solo una volta, ai rigori contro l’Ajax e quindi il 16% di vittorie.

Chi è l’allenatore più vincente?

Se con le squadre italiane sono state gioie e dolori, stessa sensazione con gli allenatori. Il grafico qui di seguito è suddiviso in tre parti e rappresenta gli allenatori che hanno raggiunto più finali, chi ne ha vinte di più e chi ne ha perse di più.

Il record di finali raggiunte spetta a tre maestri del calcio mondiale, tutti con 4 partecipazioni: Lippi, Ferguson e Ancelotti. Sir Alex Ferguson è stato per 30 anni il manager del Manchester United ed è lui l’autore di quel 50% di vittorie citate sopra. Anche Lippi è arrivato in finale sempre con la stessa squadra, la Juventus, ottenendo 3 sconfitte ed una vittoria. Carlo Ancelotti, invece, è salito sul gradino più alto d’Europa per due volte: con il Milan nel 2003 e con il Real Madrid nel 2014. Con la finale di Madrid di quest’anno, Jurgen Klopp raggiunge la terza finale di Champions League in carriera, la seconda di fila (lo scorso anno ha perso contro il Real Madrid di Zinedine Zidane, il francese ha 3 vittorie da allenatore). La prima finale è stata nel 2014 quando sedeva sulla panchina del Borussia Dortmund, sconfitto proprio da quel Real di Ancelotti.

 

Dati aggiornati al: 30 maggio 2019

Fonte: Uefa

Leggi anche: Champions, le squadre giovani vincono poco

Pallavolo dei record: decima doppietta per l’Italia

Share with your friends










Inviare
Recent Posts

Start typing and press Enter to search