In Sport
Share with your friends










Inviare

Maurito ancora alle prese con un rinnovo contrattuale. L’obiettivo è quota 8 milioni

Tutto cominciò il giorno della Befana del 2013 con una doppietta alla Juve. Maurito Icardi vestiva la maglia della Sampdoria e rifilò due gol a Gigi Buffon a Torino. Nel dopo partita i dirigenti doriani lo dichiararono incedibile. E fu così che lo acquistò l’Inter…

Il primo contratto di Icardi

Il grafico qui sopra mostra, frequenza, durata e entità dei contratti firmati da Icardi, classe 1993. Nel 2011 a 18 anni  firma un accordo con la Sampdoria fino al 2015 a 60mila euro a stagione. Tanto per un diciottenne, molto poco per uno che aveva già dimostrato di saperci fare col pallone e di vedere la porta come pochi altri alla sua età. L’Inter lo acquista a giugno 2013, versando 15 milioni nelle casse doriane e garantendo a Maurito un contratto quinquennale, con scadenza 2018, da 1 milione a stagione. Le 9 reti in campionato della sua prima annata nerazzurra sono seguite dall’exploit del 2014/15, con 27 reti stagionale di cui 22 in serie A che gli fanno vincere la classifica marcatori insieme a Luca Toni. A fine stagione, quindi trascorsi 2 anni dei 5 previsti nel contratto in essere, arriva il rinnovo contrattuale. Accordo fino al 2019 a 3 milioni a stagione, cioè 4 anni di contratto. Maurito è sempre più uomo-Inter, al punto che, all’inizio della stagione 2015/16, ne diventa, a sorpresa, il capitano.

Verso il quarto contratto

Si sa quanto i procuratori guadagnino dai nuovi contratti dei loro assistiti, argomento che Truenumbers ha già affrontato in questo articolo. E siccome la stagione inizia come era finita la precedente, ovvero a suon di gol, Icardi, affiancato dalla compagna e procuratrice Wanda Nara, bussa alla porta dei dirigenti interisti già ad ottobre. Dagli uffici della Beneamata i coniugi Icardi escono col sorriso e con un nuovo contratto quinquennale, fino al 2021, a 5,5 milioni di euro a stagione e con clausola rescissoria fissata a 110 milioni di euro. Dalla firma del precedente contratto è passato un anno. E siamo ai giorni nostri e ad un rinnovo o adeguamento di contratto di Icardi di cui si è iniziato a parlare già alla fine del 2018 e che, al momento, ha portato Maurito ad essere degradato: la fascia di capitano dell’Inter non è più sua. La cifra a cui si punta è 8 milioni e sarebbe il quarto contratto in sei anni di Inter.

I dati si riferiscono al: 2019

Fonte: Inter.it, Ansa.it

Leggi anche: Calcio, Kylian Mbappè costa 216,5 milioni di euro
Lo sport in Italia fattura 3 miliardi, l’80% è calcio

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca