In Notizie curiose

Sono quasi un terzo di tutti quelli presenti in Italia: 3.988, in crescita (quasi) dappertutto

Di questo passo a fine anno l’Italia riuscirà a superare il traguardo dei 4mila centri massaggi. Una statistica un po’ strana, ma a guardare i numeri ufficiali di UnionCamere si scopre che il numero di negozi e studi che offrono massaggi sono in continuo aumento.

Quanti centri massaggi

E’ una tendenza: il business dei servizi alla persona è in fortissima crescita. In questo articolo Truenumbers ha spiegato di quanti sono aumentati i tatuatori in Italia negli ultimi anni.

Il grafico sopra mostra quanti centri massaggi ci sono in ogni Regione italiana, ma prima i numeri generali: nel 2014 erano, in tutta Italia, 3.459, saliti a 3.563 l’anno successivo; a 3.605 nel 2015; a 3.750 nel 2016 per poi arrivare a 3.880 nel 2017 e a 3.988 centri massaggi registrati al 30 settembre 208.

La Regione che ne ospita di più è, naturalmente, la Lombardia dove opera, addirittura, quasi un quarto di tutti quelli presenti in Italia: erano 1.088 nel 2014 e sono saliti, 4 anni dopo, a quota 1.193. E la Lombardia non è un caso isolato. Nel senso che nel grafico sopra abbiamo suddiviso le Regioni tra quelle di Centro Sud e quelle del Centro Nord. come si vede ci sono enormemente più centri massaggi al Nord che al Sud. Il Lazio, per esempio: ha circa 5,9 milioni di abitanti, più della metà dei cittadini lombardi, che sono 10 milioni, ma ha 3,4 volte meno centri massaggi, solo 320. In Campania ce ne sono solo 262 anche se ha più o meno gli stessi residenti del Lazio che ha meno centri massaggi del Piemonte, che ne conta 328, anche se la Regione del Nord ha solo 4,4 milioni di abitanti.

Pochi centri massaggi al Sud

Come è comprensibile, però, alcune delle crescite più consistenti si notano proprio nelle Regioni del Sud. Ad esempio la Sicilia: è passata tra il 2014 e il 2018 da 69 a 102 centri massaggi. La Puglia da 90 a 103. In Umbria, invece, sono calati, anche se solo di due unità tra il 30 settembre 2017 e il 30 settembre 2018: da 54 a 52. Più consistente la diminuizione in Friuli Venezia Giulia: tra il 2017 e il 2018 si è passati da 235 a “soli” 226.

I dati si riferiscono al: 2014-2018

Fonte: Unioncamere

Leggi anche: Quanto valgono le labbra degli italiani: 305,4 milioni

Quando c’è la crisi ci si trucca di più

 

 

 

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca