In Notizie curiose
Share with your friends










Inviare

I dati sulle immatricolazioni a novembre: -1,9% per Fca, -13,6% rispetto a ottobre

In Italia il mercato dell’auto frana e fa registrare a novembre un -6,3% di immatricolazioni rispetto a ottobre. Nel frattempo negli Stati Uniti il corteggiamento tra Donald Trump e le principali case automobilistiche tedesche prosegue senza sosta.

L’alleanza Ford-Volkswagen

Come si vede dal grafico, in Europa, a ottobre 2018, le immatricolazioni delle case automobilistiche regalano la fetta di mercato più ampia al super-gruppo Ford-Volkswagen. Le due case rappresentano infatti più del 30% di tutte le vendite di auto sul territorio europeo. Soprattutto la casa tedesca si segnala sul mercato europeo come la leader indiscussa, arrivando all’inizio di quest’anno a triplicare le vendite di Fca, come Truenumbers ha raccontato in questo articolo. Guardando a casa nostra e proprio alle vendite di Fca, sono in calo, a novembre, dell’1,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, mentre il calo congiunturale, ovvero rispetto al mese precedente, è del 13,6%.

Il ruolo di Trump

Sotto la minaccia dei dazi al 25% sulle vetture d’importazione, Trump sta portando le case tedesche, Volkswagen in particolare, a considerare sempre più imprescindibile un investimento in terra americana. L’obiettivo sarebbe di aumentare la produzione in loco e aggirare l’ostacolo dei dazi imposti dalla Casa Bianca. Herbert Diess,  Ceo di Volkswagen, ha confermato che i negoziati con Ford sono in stato avanzato e hanno come obiettivo un’alleanza globale.

L’eventuale alleanza Ford-Volkswagen darebbe vita ad una collaborazione tra due colossi dell’auto a livello mondiale, protagonisti indiscussi del mercato europeo. L’alleanza Ford-Volkswagen gioverebbe ad entrambi: Ford rafforzerebbe la sua presenza in Europa attraverso nuove piattaforme produttive, Volkswagen potrebbe fare lo stesso negli Stati Uniti realizzando un impianto in Tennessee. Per il momento l’alleanza si è concretizzata in un accordo globale per i veicoli commerciali. Per la casa tedesca c’è anche l’obiettivo di ripulirsi l’immagine sporcata dallo scandalo Dieselgate del 2015.

I dati si riferiscono al: ottobre/novembre 2018

Fonte: Acea

Leggi anche:

Share with your friends










Inviare

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca