fbpx
 In Politici

Molto distante la Lega Nord, con quasi 3 (ma in crescita). Aumentano i versamenti: 18 milioni

Dal 2014 gli italiani hanno la possibilità di devolvere il 2xmille dei loro redditi Irpef a partiti o movimenti politici. Il finanziamento ai partiti attraverso l’erogazione di una mini-quota dell’Irpef è una forma di finanziamento pubblico alle organizzazione politiche, in sostituzione dei rimborsi elettorali.

Il finanziamento ai partiti

Il grafico sopra mostra quanti soldi gli italiani hanno deciso di devolvere ai movimenti e partiti politici nel 2019 (redditi 2018). In totale si tratta 18.053.664, in (sorprendente) aumento dai 15,3 milioni di euro di finanziamento ai partiti dei 2017 che, a sua volta, è stato in crescita rispetto ai precedenti 11,7 (anno 2016, redditi 2015).

Il Pd fa ancora la parte del leone con circa il 42% (in calo dal precedente 49%) degli italiani che hanno deciso di devolvere soldi ai partiti politici e si porta a casa quasi 8,4 milioni, in crescita dai precedenti 7.999.885 euro. Nessuno riesce a tenere il passo del partito guidato da Nicola Zingaretti. La formazione politica che gli si avvicina di più è la Lega Nord che incassa, però, 3 milioni di euro, in aumento dai meno di due precedenti. Molto (ma molto) distante Forza Italia che invece dal 2x mille ricava appena 623mila euro dai precedenti 850mila. Al terzo posto Fratelli d’Italia con 1,1 milioni.

Nell’elenco del ministero dell’Economia-Dipartimento delle Finanze, compaiano anche formazioni politiche e associazioni delle quali non si è mai sentito parlare come, ad esempio, l’Unione per il Trentino al quale sono andati poco più di 47mila euro mentre al partito autonomista tirolese sono andati più di 32mila. Esiste anche il Movimento la Puglia in più, che si porta a casa 74mila euro e perfino la Unione Sudamericana Emigrati Italiani: più di 58mila euro (la metà di prima).

Alla Lega oltre 3 milioni

In ogni caso il partito scelto dalla maggioranza assoluta di coloro che hanno compiuto la scelta di destinare il 2xmille a una organizzazione politica sotto forma di finanziamento ai partiti, va al Partito Democratico con il 42,17, in calo dal precedente 49,05% (l’anno prima era al 50,57% delle preferenze.

I dati si riferiscono al: 2019 (redditi 2018)

Fonte: Ministero dell’Economia-Dipartimento delle Finanze

Leggi anche: Nel 2017 i partiti tedeschi incassano 161,8 milioni

Start typing and press Enter to search