In Crisi&Ripresa

Il 4,2% degli europei non può pagare le cure dentistiche. Ma in molti Paesi si sale al 9%

Avere un sorriso smagliante può essere molto costoso e non tutti possono permetterselo. In media in Europa il 4,2% della popolazione dai 16 anni in su non si è potuta pagare le cure odontoiatriche nel 2015. Il grafico mostra quali sono le nazioni europee in cui i cittadini non riescono a sostenere le spese dentistiche.

Dentisti cari per portoghesi e lettoni

In Portogallo ogni anno più di 14 persone su 100 non hanno la possibilità di curarsi. Di poco inferiore (13,5%) è stato il numero di lettoni che hanno rinunciato alle cure del dentista per questioni economiche. Anche in Grecia la percentuale di popolazione che ha avuto difficoltà a sostenere questo tipo di spese ha superato il 10%: sono stati il 12,1%. Superiore al 10% anche il tasso di islandesi ed estoni per i quali i costi per il dentista sono stati insostenibili.

Solo un anno prima questi paesi hanno avuto delle percentuali più alte. In particolare in Lettonia nel 2014 i cittadini che non si sono potuti permettere le cure dentistiche erano il 4% in più. In Portogallo e in Grecia invece tra il 2014 e il 2015 la percentuale è variata solo di circa un punto.

Dentisti in Italia

La cura delle carie invece a quanto pare è stata troppo costosa per le tasche del 9,7% degli italiani. Una percentuale, quella italiana, che nel corso degli anni è stata piuttosto fluttuante.

Nel 2006 il tasso di cittadini della Penisola con problemi a pagare il dentista è stato del 6,2%. L’anno successivo c’è stato un calo lievissimo, appena lo 0,2%. Poi il primo rialzo, nel 2008 infatti la percentuale è salita al 7,4% della popolazione italiana (dai 16 anni in su).

Il periodo peggiore è stato il 2013 quando il tasso è schizzato al 10,8%. Negli ultimi due anni presi in considerazione per fortuna la percentuale di italiani che non possono permettersi il dentista è tornata a calare. Il tasso infatti è sceso di nuovo, prima fino al 10% nel 2014 e poi al 9,7% nel 2015.

I dati si riferiscono al: 2006-2015

Fonte: Eurostat

Leggi anche:

 La spesa sanitaria sale, colpa dei debiti

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search