In Hot Topic

Il reddito è 23mila euro: in fondo alla classifica dei Municipi. Ma è al top per i servizi sociali 

Ostia è al centro delle cronache nazionali da alcuni mesi, considerata la periferia più difficile di Roma. Il municipio è stato sciolto per mafia in passato e le elezioni per il rinnovo del piccolo consiglio si sono tenute giusto un mese fa – il 5 novembre. Nel frattempo, tutte le difficoltà del litorale romano sono state raccontate a lungo sulle pagine dei quotidiani italiani dopo l’aggressione subita dall’inviato di Nemo da parte di un componente del clan Spada.

Ostia è periferia?

Ma che tipo di periferia è quella di Ostia? Abbiamo provato a guardare la realtà del Municipio X di Roma attraverso alcune statistiche del Campidoglio. Innanzitutto, il livello di povertà-ricchezza. Il grafico sopra mostra il reddito medio dei cittadini romani, suddivisi per zone: i più ricchi incassano poco più di 40mila euro all’anno in media e vivono nel secondo municipio che per chi non conoscesse la Capitale equivale a dire Parioli-Salario-Villa Borghese etc. Insomma, nessuna sorpresa.

Ostia statistiche municipio

Il centro storico si piazza al secondo posto (36mila euro) e chiude il podio il quindicesimo municipio (30mila) che comprende Farnesina e Foro Italico. Ostia si piazza all’undicesimo posto (su un totale di 15) e sul litorale si guadagna in media meno di 23mila euro all’anno.

Dichiarazioni dei redditi alla mano, Ostia risulta dunque essere tra le zone più depresse di Roma ma se si guarda all’attenzione verso i suoi abitanti non sembra una periferia abbandonata. Nel grafico sotto, il municipio X viene confrontato con altri tre municipi paragonabili per numero di residenti – terzo, quinto e quattordicesimo che hanno un imponibile medio, in migliaia di euro, di 25,3, 18,9 e 24,8. 

Come si evince dagli istogrammi, Ostia non ne esce con le ossa rotte. Prendendo i dataset pubblici del sito di Roma Capitale, abbiamo deciso di considerare l’attenzione del campidoglio per la periferia valutando i servizi offerti per anziani, bambini, malati di Aids e minori assistiti. Ostia primeggia – su tutta Roma – per numero di over-65 iscritti ai centri anziani: sono il 19,7% della zona e nessun municipio fa meglio. Anche per quanto riguarda gli asili, poi, le cose stanno piuttosto bene: ce ne sono 97 tra comunali, in convenzione, privati autorizzati e sezioni ponte. Anche qui Ostia è il municipio numero uno in tutta Roma e ospita il 12,3% di tutti gli asili della Capitale (787).

I minori assistiti

Gli ultimi due dati riguardano l’attenzione verso i malati di Aids e minori seguiti. Ostia qui non primeggia, ma di certo non soccombe. I malati di Aids assistiti nel municipio sono il 10,3% di tutta Roma, terza zona della Capitale e prima tra quelle comparabili per numero di abitanti. Per quanto riguarda i minori assistiti, invece, le cose vanno peggio anche se Ostia resta tra i municipi più attenti: sono 393 gli under 18 seguiti dagli assistenti sociali, il 7,1% di tutti i giovani romani gestiti.

I dati si riferiscono al: 2013-2015

Fonte: Comune di Roma

Leggi anche: A Roma gli asili ci sono, mancano i bambini

Assenteismo al Comune di Roma, tutti i dati

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search