In Politici

regioni-innovatrici

Nessuna area geografica del Paese è “leader” in Ricerca&Sviluppo

Il “Regional Innovation Scoreboard” è un indice redatto dalla Commissione europea che individua il grado di innovazione non degli Stati, ma delle regioni. E per regioni si intendono quelle delimitate dai confini politici all’interno di ogni Paese, ma piuttosto delle aree economiche omogenee tenendo conto, tra le altre cose, del numero di abitanti e del loro reddito.

Pochi “leader” nell’innovazione

La cartina indica quali sono le regioni che sono leader nell’innovazione, e sono poche, concentrate soprattutto nel nord Europa. Tutte e 36 le regioni individuate sono in appena 7 Paesi: Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Olanda, Svezia e Gran Bretagna.

La maggior parte dell’Europa è definita “moderatamente” innovatrice e in questo insieme c’è anche l’Italia che, nonostante gli sforzi, non può vantare nemmeno un’area ”leader”, quelle in verde più scuro. Abbiamo anche una regione, questa volta sì corrispondente ad una Regione amministrativa, la Sardegna, il cui grado di innovazione è definito “modesto” mentre, per esempio, né la Francia né la Germania ne hanno una mentre la Spagna è nella nostra stessa situazione: complessivamente è moderatamente innovatrice, ma anche lei conta un’area che lo è in modo “modesto”.

I dati si riferiscono al: 2015
Fonte: Commissione Europea

Leggi anche:

Quante (poche) sono le Pmi innovative in Italia
Tra le big digitali una sola è europea

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search