In Terrorismo

gang-usa-arresti

Ecco la classifica delle organizzazioni criminali in base al numero di arresti. Ai primi posti ci sono le bande latinoamericane

La gang latinos sono una delle numerose emergenze di ordine pubblico che il prossimo presidente americano, Donald Trump dovrà affrontare.

Centinaia di arresti tra le gang latinos

Nel grafico è indicato il numero di persone arrestate in base alla gang alla quale appartengono. La cosa interessante da notare è che si tratta nella stragrande maggioranza dei casi di affiliati a gang latinoamericane. Al primo posto per numero di arrestati c’è la famosa Ms-13, che prende il suo nome da Mara Salvatrucha. L’organizzazione è nata negli Anni ’80 a Los Angeles e da lì si è diffusa in molte parti del mondo, Milano compresa.

In galera! – Guarda la puntata di #Truenumbers sui crimini di italiani e immigrati

Al secondo posto per numero di arrestati c’è “Surenos 13”, che ha metodi simili a quelli della mafia italiana, ma è di origine messicana. Al terzo posto c’è la 18th Street, anch’essa di origine messicana che è riuscita ad espandersi in tutta l’America grazie al fatto di essere multietnica, nel senso che accetta tra i propri affiliati anche persone di origini non latine.
Altra gang latinos, più precisamente honduregna, è la Chirizos, ancora poco presente in America, ma che tuttavia ha dovuto registrare 88 arresti. Seguono i Latin Kings e i Bloods, l’unica gang in classifica che non si può definire di origine latina, dato che è il risultato dell’unione di diverse bande criminali californiane senza una precisa identità etnica.

Tutte le altre gang latinos, invece, sono originarie di Paesi latino americani o sono nate in Stati Usa per opera di immigrati provenienti dal centro America.

I dati si riferiscono al: 2013

Fonte: US Department of Homeland Security (ICE)

Leggi anche: I minorenni europei sono tutti delinquenti?

I numeri di chi l’Antimafia la fa per davvero

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search