In Terrorismo

gang-usa-arresti

La classifica delle più pericolose in base al numero degli arrestati. In testa c’è la Ms-13

La gang latinos sono una delle numerose emergenze di ordine pubblico che il presidente americano, Donald Trump deve affrontare.

Centinaia di arresti tra le gang latinos

Nel grafico è indicato il numero di persone arrestate in base alla gang alla quale appartengono. La cosa interessante da notare è che si tratta nella stragrande maggioranza dei casi di affiliati a gang latinoamericane. Al primo posto per numero di arrestati c’è la famosa Ms-13, che prende il suo nome da Mara Salvatrucha. L’organizzazione è nata negli Anni ’80 a Los Angeles e da lì si è diffusa in molte parti del mondo, Milano compresa.

In galera! – Guarda la puntata di #Truenumbers sui crimini di italiani e immigrati

Al secondo posto per numero di arrestati c’è “Surenos 13”, che ha metodi simili a quelli della mafia italiana, ma è di origine messicana. Al terzo posto c’è la 18th Street, anch’essa di origine messicana che è riuscita ad espandersi in tutta l’America grazie al fatto di essere multietnica, nel senso che accetta tra i propri affiliati anche persone di origini non latine.
Altra gang latinos, più precisamente honduregna, è la Chirizos, ancora poco presente in America, ma che tuttavia ha dovuto registrare 88 arresti. Seguono i Latin Kings e i Bloods, l’unica gang in classifica che non si può definire di origine latina, dato che è il risultato dell’unione di diverse bande criminali californiane senza una precisa identità etnica.

Tutte le altre gang latinos, invece, sono originarie di Paesi latino americani o sono nate in Stati Usa per opera di immigrati provenienti dal centro America.

I dati si riferiscono al: 2013

Fonte: US Department of Homeland Security (ICE)

Leggi anche: I minorenni europei sono tutti delinquenti?

I numeri di chi l’Antimafia la fa per davvero

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search